Calabria7

Platania, sequestro vasca acque reflue legata a condotta fognaria Comune

platania

I militari della stazione Carabinieri Forestale di Lamezia Terme hanno dato esecuzione ad un sequestro preventivo del gip del Tribunale di Lamezia Terme di una vasca di contenimento di acque reflue provenienti dalla condotta fognaria del Comune di Platania, sita nel comune di Lamezia Terme in località Fosso della Foresta. Il provvedimento fa seguito a specifica attività di indagine dei militari operanti dalla quale è emerso che i reflui domestici che fuoriuscivano dalla condotta fognaria comunale erano destinati a confluire in una vasca non idonea al contenimento, sversandosi nel suolo con conseguente possibile inquinamento del suolo e delle acque circostanti del torrente Fosso della Foresta, affluente del torrente Canne e ricadenti nel bacino del fiume Amato.

Smaltimento illecito di rifiuti

In particolare sono state riscontrate diverse anomalie, inefficienze sia della condotta fognarie che della vasca di raccolta dei reflui, reiterati nel tempo, tali da consentire ripetuti sversamenti di reflui fognari, confermate anche da specifiche risultanze analitiche su campioni prelevate dall’Arpacal. In esecuzione del provvedimento del gip è stata posta sotto sequestro la vasca, per l’ipotesi di smaltimento illecito di rifiuti conseguenti al mancato approntamento degli interventi necessari per il collettamento fognario comunale, nei riguardi del Sindaco e del responsabile dell’ufficio tecnico del comune di Platania.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il commissario Montalbano al Politeama di Catanzaro

Andrea Marino

Sant’Anna Hospital, audizioni in commissione Sanità Regione

Giovanni Bevacqua

‘Ndrangheta, incandidabili ex sindaco Nicotera e vice

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content