Calabria7

Poche emozioni al “Massimino”: pari senza reti tra Catania e Reggina

di Antonio Battaglia – Le aspettative erano quelle di assistere ad un match esaltante e ricco di spettacolo: beh, tutto il contrario. A Catania è andata in scena una estenuante partita a scacchi, conclusasi col risultato più giusto: uno scialbo 0-0, positivo per una Reggina che mantiene il divario sulle dirette concorrenti in attesa delle successive partite.

Un match molto equilibrato, con entrambe le squadre che hanno pensato principalmente a difendersi. Da sottolineare l’ennesima prova di spessore della difesa amaranto, che continua a non incassare reti, mentre ci sarà qualcosa da rivedere in attacco.

Andiamo alla cronaca. Avvio con i brividi per la difesa amaranto: al 3′, infatti, Vicente sfodera una potente conclusione dai trenta metri che viene provvidenzialmente deviata da Guarna sulla traversa. I ritmi sono intensi, con le due squadre che combattono pallone su pallone compiendo tuttavia molti errori tecnici. La Reggina non intende accelerare lo sviluppo della manovra e preferisce rimanere abbastanza guardinga per non rischiare sui pericolosi tentativi avversari.

Nella ripresa cambia la musica, con la Reggina che sfrutta i cambi per alzare il proprio baricentro e costringere gli etnei a barricarsi in difesa. La squadra di Toscano, nonostante il notevole impegno, non riesce però quasi mai a scardinare gli spazi concessi dagli avversari. L’unica occasione da segnalare avviene all’81’, con una conclusione centrale di Garufo che non impensierisce Furlan. Finale concitato per le espulsioni a carico di Rizzo e Gasparetto, ma complessivamente scevro di emozioni.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

SS 106, inaugurata la variante Anas che evita Palizzi (VIDEO)

nico de luca

Coltiva 150 piante di canapa indiana, arrestato

Matteo Brancati

Falcomatà:  “I Bronzi di Riace da Reggio Calabria non si spostano”

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content