Calabria7

Politiche 2022, Calenda avverte l’Italia: “Prospettiva pericolosa e incerta”

Politiche 2022 Calenda

“L’obiettivo di fermare la destra e andare avanti col premier Draghi non è stato raggiunto”. Lo afferma, in una nota stampa, il segretario di Azione e leader del Terzo polo, Carlo Calenda. “Sentiamo in primo luogo il dovere di ringraziare il Presidente Del Consiglio per il lavoro svolto a servizio del paese. Così come ringraziamo i quasi due milioni di cittadini che hanno deciso di votare una lista nata a ridosso delle elezioni. Gli italiani hanno scelto di dare una solida maggioranza alla destra sovranista. Consideriamo questa prospettiva pericolosa e incerta. Vedremo se la Meloni sarà capace di governare; noi faremo un’opposizione dura ma costruttiva”.

“Una casa per liberali, riformisti e popolari”

A dire di Calenda, “in meno di due mesi abbiamo costruito una casa per i liberali, i riformisti e i popolari. Una casa per gli italiani che non vogliono un Paese fondato sui sussidi e le regalie, ma che vogliono rimanere a testa alta tra i grandi Paesi europei, saldamente ancorati all’Occidente e ai suoi valori. Nei prossimi mesi si consolideranno tre schieramenti: la destra al governo; una sinistra sempre più populista che nascerà dalla risaldatura tra Pd e Cinque stelle, e il nostro polo riformista. Abbiamo il compito di dare una rappresentanza stabile e organizzata all’Italia che cerca una politica seria. Con quasi l’8 per cento dei consensi partiamo da solide basi. Avvieremo – conclude il segretario di Azione – subito un cantiere affinché questo processo sia ampio e partecipato”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“Non è tempo di scioperi”, Occhiuto ammira il “buon senso” della Cisl

Maria Teresa Improta

Scioglimento Asp Cz, giovedì le audizioni in Regione

manfredi

Covid, Conte chiede nuovi sacrifici: “Ci sarà impennata del virus”

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content