Calabria7

Ponte sullo Stretto, i deputati calabresi e siciliani del Pd: “Realizzare l’opera entro il 2030”

Ponte sullo Stretto

Finanziare la fase progettuale del Ponte sullo Stretto entro il 2021, l’opera l’anno successivo con le risorse del fondo pluriennale per investimenti della legge di Bilancio per il 2022 e realizzarla entro il 2030. Lo chiedono i deputati calabresi e siciliani del Pd Enza Bruno Bossio, Santi Cappellani, Carmelo Miceli, Pietro Navarra e Fausto Raciti, ricordando che “il Presidente Mario Draghi ha affermato alle Camere due giorni fa che il Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile invierà al Parlamento il risultato dei lavori della Commissione di esperti voluta dall’On Paola De Micheli per valutare le soluzioni alternative per l’attraversamento stabile dello Stretto di Messina”. “E’ stata stanziata – proseguono – la somma di 50 milioni di euro in legge di bilancio per dare seguito alle indicazioni della Commissione di esperti: avviare l’eventuale studio di fattibilità, svolgere il dibattito pubblico sull’opera e completare gli aspetti progettuali dell’infrastruttura che permetterà l’attraversamento stabile dello Stretto di Messina”
Il programma di rilancio del Paese dopo la pandemia, concludono i parlamentari, “manca di un progetto simbolo. L’attraversamento stabile dello stretto di Messina, che permette all’Italia di essere porta principale dell’Europa da e per il Mediterraneo, può e deve rappresentare quel simbolo che dà significato e prospettiva all’intero programma di ripresa elaborato in questi giorni dal Governo – come per esempio il completamento dell’alta velocità Salerno-Reggio Calabria -, coniugando al meglio gli obiettivi di crescita sostenibile, innovazione tecnologica e coesione sociale che sono al centro delle politiche di sviluppo dell’Unione Europea”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Serie B, regna l’equilibrio al “Granillo”: pari a reti bianche tra Reggina e Frosinone

Antonio Battaglia

FdI: Ferro commissario in Calabria, gli auguri del partito

Matteo Brancati

Coronavirus, vaccinato a Cinquefrondi il centenario “nonno Francesco”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content