Calabria7

Porto e pontili di Catanzaro deserti, chiesto intervento per la stagione estiva

L’associazione Amici del Porto di Catanzaro chiede di incontrare il sindaco Sergio Abramo per sollecitare l’intervento su porto e pontili ritenuti in stato di abbandono. “E’ desolante per chi si trova a passare, dalla strada che guarda il porto, – sostiene l’associazione in una nota – vedere uno specchio d’acqua vuoto. I diportisti vogliono andare a mare con le loro barche, ma non possono farlo. Le cause sono da addebitare al bando e ai controlli sulla documentazione necessari prima di individuarne i vincitori. Una città di mare dove i turisti hanno la certezza di trovare un posto dove ricoverare la loro barca e non lo trovano, la movimentazione che crea la nautica , i diportisti e tutto l’indotto che ne produce, se tutto ciò che circonda e produce il porto viene a mancare, vista ormai che la stagione è iniziata, per non creare gravi danni economici e di immagine, non crede si possa dire di trovarsi, ormai, in una situazione di emergenza? Ci sono cittadini che hanno investito capitali per acquistare una barca e avere un posto dove ricoverarla, ci sono commercianti che hanno investito sapendo che c’è un circuito di amanti del mare che ora si trovano senza clienti, che eventuali turisti non trovano un posto dove attraccare”.

Lo stallo e la richiesta di incontro al sindaco

“Se avesse fatto partecipare le associazioni legalmente costituite al bando per l’ammodernamento queste avrebbero, forse, potuto dare il loro contributo per risolvere al più presto il problema. Chiediamo al sindaco di ascoltare i diportisti e le loro proposte che potrebbero risultare interessanti e attuabili. Se vuole annullare il bando, se ci sono le condizioni, non ha bisogno di aspettare la scadenza del 15 giugno, lo faccia subito, dia altre proposte ai cittadini. Questa associazione il 19 maggio 2021 ha inviato una comunicazione, regolarmente protocollata, dove si chiede un incontro al sindaco per ascoltare quale sia la vera situazione del porto, visto che si susseguono interpretazioni diverse sui soggetti (magistratura, capitaneria di porto) che dovrebbero risolvere i problemi, ma a oggi non abbiamo ricevuto ancora nessun segnale. Per definizione il porto è: una struttura atta a consentire l’approdo e l’ormeggio a natanti e imbarcazioni e navi, e la loro protezione dalle avverse condizioni atmosferiche. Inoltre ha la funzione di consentire il carico e lo scarico delle merci, l’imbarco e lo sbarco delle persone. Siamo ancora in tempo per salvare la stagione ed eliminare il disagio a tutti i diportisti. Chiediamo al sindaco cosa dobbiamo fare. Siamo già in difficoltà per i problemi sanitari dettati dalla pandemia, lo stallo della situazione del porto – conclude l’associazione Amici del Porto di Catanzaro – ci sta dando il colpo di grazia proprio ora che la circolazione dei flussi turistici sta riprendendo”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ingessato ma salvo dopo l’incidente: ‘Non criminalizzate le moto’

nico de luca

Aeroporti Crotone e Reggio: conferenza per oneri di servizio

Andrea Marino

Coronavirus in Calabria, contagi in salita: 405 nuovi casi e 4 morti

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content