Calabria7

Positivo il servizio ristorazione dell’ospedale “Pugliese-Ciaccio”

E’ stato positivo l’ultimo biennio del servizio ristorazione presso l’AO “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, dopo i risultati del monitoraggio, effettuato attraverso questionari anonimi somministrati ai pazienti dei Reparti dell’Azienda in 4 semestri consecutivi (circa 400 a semestre), dal gennaio del 2017 al dicembre 2018, che ha evidenziato una percentuale di oltre il 94% di positivo gradimento complessivo del servizio.

Alimentazione e nutrizione sono importanti per il benessere dell’uomo, in quanto influenza il decorso delle malattie. Una cattiva nutrizione, ad esempio, provoca un aumento dei tempi di degenza e riabilitazione.

L’attuale servizio di ristorazione ospedaliera, ormai parte integrante del complessivo e complesso sistema di cure, è reso possibile anche grazie all’incremento di momenti di educazione-informazione del paziente sulle scelte alimentari in rapporto alla specifica patologia, alla promozione di incontri con i Coordinatori Infermieristici dei reparti.

Tutte iniziative volte ad affrontare le eventuali criticità e ricercare soluzioni tecniche utili a garantire una sempre maggiore qualità del servizio all’utenza.

Infatti, qualità dal punto di vista igienico sanitario, nutrizionale e dell’appetibilità, sono il frutto di uno sforzo sinergico che vede quotidianamente impegnati Direzione Medica, Servizio Dietetico, Reparti, pazienti e chiaramente Ditta in accordo con la quale sono stati elaborati menu stagionali, con prodotti freschi ed a km0, privilegiando alimenti protettivi ricchi di sostanze antiossidanti così da accelerare il processo di guarigione. Il tutto corredato da una adeguatezza della cottura e delle temperature di somministrazione.

Un esempio di buon servizio pubblico nel campo della sanità evidenziato non solo dai nostri report ma anche da un ulteriore monitoraggio terzo, e per questo particolarmente gradito, che ha riscontrato risultati eccellenti per il vitto, effettuato dall’Assemblea territoriale di Catanzaro Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato di Catanzaro e coordinato dalla Dott.ssa Emilia Celia (in foto insieme al Dott. Gianluca Raffaele ed alla Dott.ssa Rita Mauro).

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Comune Catanzaro, Celia: “Convocazione urgente Consiglio è vergognosa”

manfredi

Strage di Capaci: drappo bianco su facciata palazzo Consiglio Calabria

Andrea Marino

Catanzaro unica città italiana scelta da Ue per programma “Amare”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content