Calabria7

Precipitano in un burrone nel Vibonese, due segugi salvati dai vigili del fuoco

I vigili del fuoco del Comando Provinciale di Vibo Valentia sono stati impegnati nella giornata di ieri, sabato 31 luglio, nelle operazioni di salvataggio di due cani nel comune di Polia. Era da domenica scorsa che il proprietario aveva perso le tracce di due segugi francesi di nome “Bossi” e “Laila”. A ritrovarli alcuni abitanti nella frazione Minniti località Dani che hanno sentito i cani abbaiare da un dirupo chiedendo l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Giunti sul posto si sono resi conto subito della complessità dell’intervento, infatti per raggiungere la gola da dove si presumeva vi fossero i due cani era necessario farsi strada in una scarpata profonda circa 180 metri con fitta vegetazione e poi calarsi nella gola ad una profondità di circa 40 metri. Dopo aver predisposto le attrezzature necessarie ed aver raggiunto lo strapiombo, i Vigili del Fuoco, con l’impiego di tecniche SAF (Speleo Alpino Fluviali) si sono calati nella gola e dopo aver percorso la stessa per oltre 1500 metri ritrovavano i due segugi. Dopo averli assicurati con una imbracatura specifica per il recupero di animali, li hanno riportato in quota e consegnati al proprietario.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Bubas consuma la vendetta dell’ex e la Juve Stabia gela la Vibonese

Mimmo Famularo

Commissione parlamentare Antimafia a Vibo, Nesci: “Sopralluogo al Palazzo di Giustizia”

bruno mirante

Trovato cadavere nel Corace, due indagati

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content