Calabria7

Presentato alla Camera di Commercio di Catanzaro il progetto ‘Open Knowledge’ (VIDEO)

camera di commercio di catanzaro-alt

Promuovere l’utilizzo del portale ‘Open Data Aziende Confiscate’. Questo l’obiettivo dell’iniziativa svoltasi stamattina nel Salone delle conferenze della Camera di Commercio di Catanzaro. Nel corso dell’incontro, presentato il progetto ‘O.K. Open Knowledge’, finanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Pon Legalità e attuato da Unioncamere.

“Questo progetto – ha spiegato Bruno Calvetta, segretario generale della Camera di Commercio di Catanzaro – vede coinvolte le forze dell’ordine e la Prefettura. L’intento è di far ripartire le aziende confiscate e rimprontare la loro azione sulla base della legalità”. Per Giuseppe Quattrone, dirigente dell’Agenzia per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità, invece, “le informazioni sulle agende confiscate devono essere sempre più accurate, aggiornate e condivise con tutti gli operatori che sono coinvolti nella gestione di queste aziende”. Daniele Rossi, commissario straordinario della CCIAA di Catanzaro, dal canto suo, ha posto l’accento sulla “delicatezza” e l’“importanza” della tematica concernente le aziende confiscate.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Regionali: Lamezia, sit-in per contestare arrivo Salvini

Matteo Brancati

Catanzaro, Azione Democratica: “Serve un grande progetto per la città”

Matteo Brancati

Coronavirus, lutto alla cittadella regionale: morto un funzionario

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content