Prezzi del carburante alle stelle, il piano anti-crisi del Governo: ecco quanto si risparmia

Il governo è da giorni al lavoro per far fronte agli aumenti del prezzo dei carburanti, dell'energia in generale e delle materie prime
prezzi carburante

Rateizzazione delle bollette energetiche, calmieramento delle bollette energetiche per famiglie e imprese, taglio del prezzo della benzina e del diesel. Sono alcune delle misure sulle quali, riferiscono fonti di palazzo Chigi, starebbe lavorando il Governo. Si tratterà di uno o più provvedimenti. Il governo studia da giorni il piano anti-crisi per far fronte agli aumenti del prezzo dei carburanti, dell’energia in generale e delle materie prime.

“Faremo la nostra parte”

“Faremo la nostra parte”

L’approdo delle nuove misure nel prossimo Consiglio dei ministri, previsto con tutta probabilità per mercoledì 16 marzo, è stato anticipato da Renato Brunetta mentre continua il pressing dei partiti di maggioranza, nel giorno della protesta dei Tir in Sardegna, e la Procura di Roma ha aperto una inchiesta per “verificare eventuali responsabilità del recente e improvviso aumento del prezzo del gas, dell’energia elettrica e dei carburanti. Noi faremo la nostra parte: già nel Consiglio dei ministri di dopodomani adotteremo decisioni importanti per le famiglie e le imprese sul costo dell’energia, della benzina e delle bollette perché non possiamo perdere potere d’acquisto e competitività”, assicura il ministro della Pubblica amministrazione. “È un momento difficile, ma i grandi Paesi si vedono proprio nei momenti difficili”.

Le misure principali

Le misure sul tavolo, come riporta La Repubblica, sono principalmente quattro:

  • il taglio del prezzo di benzina e diesel: il governo lavora per abbassare i prezzi ai distributori, saliti fino a 2,323 euro al litro per la benzina e 2,333 euro al litro per il gasolio. Le risorse derivano dall’extragettito Iva generato dall’impennata del carburante;
  • la rateizzazione delle bollette: già oggi è previsto un meccanismo che permette di pagare il 50% subito e il resto in dieci trance; l’idea del governo è di ampliarlo;
  • il taglio del costo di elettricità e gas: servirà a rafforzare l’intervento già previsto per il 2022 dal Decreto Energia;
  • fondi per le imprese: 800 milioni dal ministero dello Sviluppo per i ristori e un miliardo di fondo di garanzia per le esposizioni bancarie.
  • Nel frattempo Draghi – rivela Open – ha chiesto a tutti i ministeri di accelerare per cercare di tranquillizzare i cittadini che faticano a fare il pieno e hanno iniziato a fare scorte nei supermercati. Il premier, per tali ragioni, vuole riunire il Cdm già giovedì per dare l’ok a un primo decreto taglia-prezzi. E che dovrebbe anche indicare la road map per l’uscita dall’emergenza Covid. Di sicuro ci sarà la riduzione delle accise su benzina e diesel e potrebbe trovare posto anche il nuovo intervento sulle rate per le bollette – per ora è previsto un meccanismo rafforzato, il 50% subito e il resto in 10 rate, per i pagamenti di luce e gas emessi da gennaio ad aprile.

    © Riproduzione riservata

    TI POTREBBE INTERESSARE
    Il neo-questore, 59 anni, dirigente superiore della Polizia di Stato, è originario di Messina ed è in polizia dal 1989
    Ventotto sono stati i passeggeri di questo primo volo con la Capitale. Sky alps garantirà il servizio per i prossimi tre anni
    Al momento, solo Coop e Conad hanno deciso comunque di applicare gli sconti
    In 57 pagine il Tribunale di Catanzaro spiega la regolarità della crescita imprenditoriale del gruppo lametino: accuse non riscontrate"
    Il sacerdote nota con dolore il divario che c'è tra chi dorme in alberghi a cinque stelle e chi invece dorme sotto le stelle
    L'operaio italiano lavorava in un'azienda di ristrutturazioni. I carabinieri non escludono alcuna pista ma l'incidente è la più accreditata
    Il plauso del Presidente del Consiglio Comunale e del Garante dei detenuti anche per l'avvio del corso da allenatori, primo in Italia
    Nel rogo che ha coinvolto tre discoteche spagnole sono morte 13 persone, mentre altre 24 sono rimaste ferite
    Non preoccupa il numero di nuovi positivi (+44) ma Cosenza piange 3 decessi positivi al Covid, uno a Reggio Calabria
    Il presunto omicida è un altro fratello, di 67 anni, che ha lasciato la casa in ambulanza ed è trattenuto dai carabinieri per accertamenti
    RUBRICHE

    Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

    Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

    Direttore Responsabile Mimmo Famularo
    Caporedattore Gabriella Passariello

    Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

    2023 © All rights reserved