Calabria7

Processo Gotha, malore nell’aula bunker di Reggio Calabria per Alberto Sarra

A causa di un malore accusato nell’aula bunker a Reggio Calabria, l’ex sottosegretario regionale Alberto Sarra è stato trasportato con l’ambulanza agli ospedali Riuniti. Al momento non si conoscono le condizioni di Sarra che è stato visitato anche dai sanitari del 118 intervenuti dopo il suo interrogatorio nel processo “Gotha» in cui è imputato.

Quando è arrivato il medico, il politico faceva fatica a parlare. L’episodio è avvenuto al termine dell’udienza in cui Sarra ha risposto alle domande dell’avvocato Pino Nardo in merito alle dichiarazioni rese nelle scorse settimane dal collaboratore di giustizia Seby Vecchio, ex assessore comunale e poliziotto arrestato nell’operazione “Pedigree 2”. Per quanto riguarda le accuse del pentito, Sarra ha ricostruito la loro conoscenza e la loro frequentazione che – ha detto – “arriva fino ai primi mesi del 2008”. Sarra ha dunque smentito la versione di Vecchio. A partire dalla riunione a Roma nei locali di Alleanza nazionale dove si sarebbe discusso delle garanzie che Scopelliti avrebbe dovuto dare nella sua seconda legislatura non solo ai De Stefano ma anche alla cosca Condello. “Ma si poteva andare da Fini – ha detto Sarra in aula – a dire che Scopelliti doveva mettere d’accordo tutti perché io tenevo gli interessi dei Condello? Come si può immaginare una cosa del genere?”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Bivongi, Puccio: “Ancora vivo il ricordo del compianto sindaco Valenti”

Matteo Brancati

Terremoto: prefettura Catanzaro coordina soccorsi, controlli a scuole

Matteo Brancati

Gelatina esplosiva ad alta pericolosità trovata in Aspromonte (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content