Calabria7

Processo sulla realizzazione del Ponte Calatrava: assolto un ex dirigente del Comune di Cosenza

L’ingegnere Carlo Pecoraro, ex dirigente del Comune di Cosenza del settore Lavori Pubblici e Capo del Dipartimento tecnico del Comune di Cosenza dal 2011 al 2018, è stato assolto da tutte le accuse perché il fatto non sussiste nel processo penale relativo alla realizzazione del Ponte Calatrava a Cosenza, nonostante fosse già maturata la prescrizione dei capi d’imputazione. La Procura di Cosenza, nel 2015, aveva chiesto il rinvio a giudizio per il dirigente teorizzando una ipotesi, poi smentita dai magistrati, di falso e abuso d’ufficio nella realizzazione della bonifica ambientale dell’area di costruzione del Ponte.

“Ho atteso il giudizio con serenità perché sapevo fin dall’inizio che la giustizia avrebbe fatto il suo corso”

L’ingegnere, difeso dall’avvocato Antonio Sorrentino, ha commentato: “Dopo quasi 10 anni fra indagine e processo, il Tribunale di Cosenza ha accertato che ci siamo mossi nell’assoluto rispetto della legge e dell’interesse collettivo. Ho atteso il giudizio con serenità perché sapevo fin dall’inizio che la giustizia avrebbe fatto il suo corso. Del resto, era evidente che non si poteva condannare delle persone per aver portato a termine una necessaria bonifica ambientale”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, donna cade in canalone: lievemente ferita

manfredi

Inchiesta Riace, Lucano chiede revoca del divieto di dimora

Mirko

Violano i sigilli a un impianto sequestrato, denunciati un imprenditore e due operai

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content