Calabria7

Processo Trigarium, chiesti 193 anni di carcere per imputati

coronvirus crotone

Sono 193 gli anni di carcere richiesti questa mattina dal pm della Dda di Catanzaro, Paolo Sirleo, per 14 imputate nel processo Trigarium.

Il processo in atto nel Tribunale di Crotone presieduto da Abigail Mellace (a latere Odette Eronia e Anna Cerreta), dovrà sentenziare sull’accusa agli imputati di essere affiliate alla cosca Bagnato, contestando a vario titolo i reati di associazione mafiosa, estorsione, abuso d’ufficio e falso ideologico.

Le richieste di condanna del pm Sirleo:

Antonio Santo Bagnato 30 anni, Antonio Cianflone 26 anni, Antonio Marrazzo 25 anni, Giuseppe Bagnato 20 anni, Michele Marrazzo 18 anni, Mario Riccio 18 anni, Emanuele Valenti Carcea 15 anni, Maurizio Bilotta 13 anni, Salvatore Aprigliano 10 anni, Domenico Iaquinta 6 anni, Giovanni Iaquinta 5 anni, Luigi Piro 3 anni, Salvatore Fonte 2 anni, e Domenico Colao 2 anni.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Carabinieri Vibo, “Romanzo Criminale” continua

Mirko

Spaccio di droga durante la movida, due arresti a Rossano

Carmen Mirarchi

Lite sul lungomare tra cittadini e migranti, feriti

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content