Prof ucciso a scuola, convalidato il fermo del bidello

In corso le indagini dei carabinieri per ricostruire il movente
prof ucciso

Convalidato, dinanzi all’udienza che si è svolta nella mattinata di oggi, il fermo di Giuseppe Porcelli, il bidello di Melito, alle porte di Napoli, gravemente indiziato di aver ucciso a coltellate, nella giornata di mercoledì, il professore di sostegno Marcello Toscano (LEGGI QUI). Il delitto, scrive l’ANSA – è avvenuto all’interno del cortile della scuola media “Marino Guarano”. Successivamente, il presunto omicida ha nascosto il corpo dietro una siepe. Ora le indagini da parte dei carabinieri per ricostruire il movente.

I carabinieri hanno trovato i segni di diverse coltellate e tracce ematiche, forse anche dell’assassino. Non vedendolo tornare a casa, il figlio si è presentato nella caserma dei carabinieri della vicina Mugnano alle 19.25. Dopo la denuncia di scomparsa sono scattate le ricerche e tra le 21 e le 21,30 la figlia ha individuato la macchina del padre nei pressi della scuola e ha chiamato in caserma a Mugnano. I militari hanno fatto aprire i cancelli dai custodi e hanno ispezionato tutti i locali, interni ed esterni, scoprendo il cadavere, nell’aiuola.

I carabinieri hanno trovato i segni di diverse coltellate e tracce ematiche, forse anche dell’assassino. Non vedendolo tornare a casa, il figlio si è presentato nella caserma dei carabinieri della vicina Mugnano alle 19.25. Dopo la denuncia di scomparsa sono scattate le ricerche e tra le 21 e le 21,30 la figlia ha individuato la macchina del padre nei pressi della scuola e ha chiamato in caserma a Mugnano. I militari hanno fatto aprire i cancelli dai custodi e hanno ispezionato tutti i locali, interni ed esterni, scoprendo il cadavere, nell’aiuola.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sul posto il personale delle Forze dell’Ordine e di Anas è impegnato nella gestione della viabilità e per ripristinare la circolazione il prima possibile
I riscontri investigativi hanno consentito di individuare due diverse piazze di spaccio, una delle quali in centro e l'altra sulla Statale 18
Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it avvisa che il maltempo si sta spostando le regioni meridionali
Tutte le persone che erano a bordo dell'autobus si sono salvate. Sull'incidente indagano i carabinieri
Interessati 5 mezzi, 3 dei quali sono stati completamente distrutti. Non si registrano danni a persone
La Procura aveva ottenuto il giudizio immediato per entrambi, ma poco prima dell'udienza gli imputati avevano chiesto il patteggiamento
Sul posto sono arrivati gli uomini della polizia, i quali hanno avviato le indagini
Le indagini sono condotte dai carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto
Il piccolo aveva avuto un malore, poi è morto, ma i primi accertamenti dei medici non hanno consentito di accertarne le cause
Altri tre punti pesantissimi per i giallorossi, che salgono a +10 sulla prima esclusa dai playoff
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved