Calabria7

Progetto Hera Lacinia, controlli e sanzioni nel Crotonese

Nella mattinata di mercoledì 17 luglio u.s., personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, unitamente a personale dell’U.P.G.S.P. – Squadra Nautica, del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza ed a personale dell’A.S.P. – S.I.A.N. di Crotone, nell’ambito del progetto “Hera Lacinia – contrasto alla criminalità diffusa”, ha effettuato svariati controlli amministrativi alle attività commerciali e stabilimenti balneari, site nei Comuni di Melissa e Strongoli.

Nel corso delle attività sono state riscontrate violazioni amministrative per le quali sono state elevate sanzioni per un totale di € 924,00 e, congiuntamente a personale A.S.P. – S.I.A.N. intervenuto sul posto si è proceduto al sequestro amministrativo di kg. 27,400 circa di prodotti di genere alimentare (carne, pesce, verdura e pane), in quanto si riscontrava essere sprovvisto di etichettatura e di documentazione attestante la rintracciabilità. Si è proceduto, inoltre, a segnalare al competente Ispettorato del Lavoro di Crotone, nr. 02 dipendenti non regolarmente assunti. Nel corso dei predetti controlli personale dell’U.P.G.S.P. – Squadra Nautica ha elevato nr. 06 sanzioni per violazioni al Codice della Navigazione presso due stabilimenti balneari, per un importo di € 1.032,00 cadauno. Infine personale sanitario del S.I.A.N. procedeva alla chiusura di nr. 02 locali adibiti a ristorazione e cucina, presso altrettante attività controllate, per mancanza dei requisiti minimi di carattere igienico – sanitario, oltre ad impartire prescrizioni di adeguamento e richiesta documentale a tutti gli esercizi controllati.

Le attività del Progetto Hera Lacinia proseguiranno anche nelle prossime settimane in questo capoluogo e nei Comuni del territorio provinciale.

Articoli Correlati

Topi a scuola, lezioni ancora sospese

Matteo Brancati

Focus ‘Ndrangheta a Crotone, arresti e sequestri

Mirko

Denuncia per lesioni personali ed omissione di soccorso nel Vibonese

Mirko