Pubblicità abusiva, Catanzaro come il Far West? Fiorita: “Non ci piacciono gli sceriffi ma qualcosa sta cambiando”

Il primo cittadino: "Questo è solo l'inizio. Senza una città delle regole non ci potrà mai essere una Grande Catanzaro"
aggressione Giusy Caminiti

L’ultima verifica della Polizia locale ha confermato una sensazione diffusa: l’abusivismo pubblicitario a Catanzaro è imperante. Una vera e propria “giungla” di cartelloni 6×3 realizzati dovunque senza un euro incassato dal Comune. A tutto ciò si aggiunge carcasse delle auto abbandonate per strada, gente che annaffia orti e giardini con acqua potabile rubata con allacci abusivi, sacchetti di spazzatura gettati dal finestrino e escrementi dei cani non raccolti. Di tutto, di più.

Stop al Far West

Stop al Far West

“Catanzaro come il Far West? Quante volte lo abbiamo sentito dire in questi lunghi anni” si chiede il sindaco Nicola Fiorita. Tante, tantissime volte senza che nessuno muovesse un dito. Il primo cittadino e la sua amministrazione hanno dichiarato guerra a tutto ciò che è abusivo. “Noi non ci sentiamo sceriffi, ma qualcosa abbiamo cominciato a farla. E forse per questo cominciamo a dare fastidio a qualcuno”.

I numeri dell’abusivismo

Qualche numero. Più di 100 impianti pubblicitari abusivi individuati, 114 carcasse di auto rimosse dalle strade, decine e decine di allacci abusivi scoperti, numerosi condomini sanzionati per il mancato rispetto della raccolta differenziata, tantissimi furbetti della spazzatura incastrati dalle fototrappole, finalmente le prime sanzioni per chi non raccoglie le deiezioni canine. “E siamo solo all’inizio”, promette Fiorita. “Ma perché prima non si è fatto nulla? Era forse più comodo – aggiunge – chiudere un occhio, anzi due. Sono certo che la stragrande maggioranza dei catanzaresi apprezza questo sforzo. Senza una città delle regole non ci potrà mai essere una Grande Catanzaro”.

LEGGI ANCHE | Impianti pubblicitari abusivi a Catanzaro, lo scandalo in Procura con l’informativa della Polizia locale

LEGGI ANCHE | Cartelloni pubblicitari a Catanzaro, maxi blitz della Polizia locale: “Oltre cento sono abusivi”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved