Calabria7

Racket a Lamezia, in 5 ammessi al rito abbreviato

Passepartout regione calabria

Tre imputati proseguiranno l’ordinaria udienza preliminare. Avrebbero preteso di entrare gratis nei locali o di beneficiare di particolari agevolazioni in concessionarie e nei negozi di abbigliamento

di Gabriella Passariello

Per un giro di estorsioni compiuto ai danni di alcuni imprenditori del lametino, il gup del tribunale di Catanzaro ha amesso 5 imputati al rito l’abbreviato, mentre in tre proseguono l’ordinaria udienza preliminare. In particolare sono stati ammessi al rito alternativo Vincenzo Arcieri, Vanessa Giampà, Gianluca Giovanni Notarianni, Alessandro Torcasio e Antonio Voci. Continueranno l’ordinaria udienza preliminare Vincenzo Giampà, Claudio Paola e Francesco Renda. Si ritornerà in aula il prossimo 3 giugno, giorno in cui ci saranno le discussioni del pubblico ministero Elio Romano, tanto per coloro che hanno scelto il rito abbreviato, che per quelli che seguono l’ordinaria udienza preliminare. Gli imputati, che rispondono di estorsione aggravata dalle modalità mafiose, secondo le ipotesi di accusa, nel periodo che va dal 2009 al 2013, avrebbero preteso da alcuni imprenditori di entrare nei locali gratuitamente senza pagare il previsto ticket di ingresso, di ottenere sconti in concessionarie per prestazioni d’opera o parti di ricambio di motocicli e particolari agevolazioni pari al 50% per l’acquisto di capi di abbigliamento nei negozi. In caso di rifiuto, sarebbe scattata la “minaccia prima implicita poi esplicita di atti ritorsivi contro il patrimonio e contro l’incolumità personale, minaccia resa concretamente più grave dall’appartenenza alla cosca di ‘ndrangheta dei Giampà”. Gli imputati si sarebbero procurati un ingiusto vantaggio consistente nel minor introito derivante dalla mancata vendita effettuata. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Leopoldo Marchese, Alessandra Marchese, Gregorio Viscomi, Aldo Ferraro, Antonella Pagliuso, Domenico Villella, Vincenzo Galeota, Salvatore Cerra.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rifiuti, Abramo ‘chiama’ Oliverio per risolvere problematica su Catanzaro

Matteo Brancati

Codacons diffida Comune Catanzaro e Sieco: diminuire la Tari

manfredi

Terremoti, tripla scossa nel Catanzarese

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content