Calabria7

Ragazza morta in un incidente stradale nel Vibonese, la sentenza dopo 11 anni: tutti assolti

Erano accusati di omicidio colposo. Ritenuti dall’accusa responsabili della morte di Elisabetta Arena, 21enne deceduta sul colpo in un incidente automobilistico su una strada provinciale del Vibonese sono stati tutti assolti dal Tribunale di Vibo perché il fatto non costituisce reato. Si tratta di un dirigente della Provincia Francesco Teti, di Isaia Capria responsabile del procedimento amministrativo e di Gianfranco Fabiano titolare della Edil Fabiano la ditta esecutrice dei lavori sulla strada provinciale.

L’incidente stradale

Non luogo a procedere perché defunto per  Francesco Giuseppe Teti sospettato della falsificazione di un certificato. Intervenuta prescrizione per Gianfranco Fabiano al quale viene contestato di aver violato i sigilli. Il verdetto arriva quasi 11 dopo la morte della giovane di Zungri, avvenuta nell’ottobre 2011 quando precipitò da 100 metri dall’altezza con la sua Fiat Punto mentre andava al lavoro in un villaggio turistico di Parghelia.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il boss Giorgio Benestare sarà trasferito domani all’Ospedale di Catanzaro

Maria Teresa Improta

Un altro incidente mortale sulla SS 106

Andrea Marino

Vasto incendio sulle sponde del fiume Crati

Francesco Cangemi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content