Calabria7

Ragazzino in coma etilico su una spiaggia del Tirreno, emergenza alcol tra i minori

immigrazione clandestina calabria

Fa discutere il caso dell’adolescente di Spezzano Sila ubriaco che è stato gettato in mare dagli amici ad Amantea per poi finire in coma etilico ed essere trasportato in ospedale con l’elisoccorso. “Il caso del ragazzino finito in coma etilico nei giorni scorsi in provincia di Cosenza è la punta di un iceberg che deve essere affrontato preventivamente perché l’aumento del consumo di alcol tra i minori non conosce sosta”.

Emergenza alcol tra i minori

Lo afferma Simona Loizzo, capogruppo della Lega in consiglio regionale. “È opportuno affrontare la situazione – dice Loizzo – potenziando i centri di ascolto nelle scuole, con il coinvolgimento diretto di Province e comuni. Bisogna sensibilizzare le famiglie e gli adolescenti sui rischi connessi all’uso di bevande alcoliche, sulle conseguenze per la salute e sulle ricadute che riguardano molti incidenti stradali. La questione adolescenziale deve ritornare a essere una priorità programmatica – continua Loizzo – e anche i progetti Pon devono riguardare la prevenzione delle dipendenze. Il mio appello all’ufficio scolastico regionale alle province e ai comuni calabresi – conclude Loizzo – è che per la imminente stagione si aprano percorsi di conoscenza non isolati e ci sia una rete di protezione dedicata anche alle famiglie”. 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Guccione: “Superbonus 110% occasione unica per Cosenza”

Mirko

Interviene con una pistola per sedare una lite, lo minacciano con un coltello. Due denunce nel Cosentino

Damiana Riverso

Comune, riunione di maggioranza: sì, no, forse..

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content