Calabria7

Raid vandalico a Reggio, preso di mira il lido comunale

lido reggio raid vandalico

In orario notturno il lido comunale di Reggio, ad opera di ignoti, è stato oggetto di un altro raid vandalico. A darne notizia Giuseppe Falcomatà indignato per l’accaduto.

Il lido comunale di Reggio Calabria è stato oggetto di un nuovo raid vandalico. Ignoti vi si sono introdotti nella notte e hanno distrutto le pannellature installate per delimitare l’area di cantiere intorno alla storica struttura balneare per la quale l’amministrazione comunale ha programmato una completa ristrutturazione, secondo le indicazioni concordate con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici. A darne notizia è il sindaco Giuseppe Falcomatà che questa mattina si è recato sul posto, per verificare di persona i danni subiti dalla struttura, deliberatamente devastata durante la notte. Sul luogo sono intervenuti gli agenti del comando di polizia municipale che stanno effettuando i necessari rilievi per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

“È evidente che chi ha prodotto questo scempio ha interesse che il Lido rimanga nello stato indecoroso in cui si trova da lungo tempo. C’è un problema di sicurezza in quell’area – ha spiegato il primo cittadino – una questione che noi stiamo affrontando non solo in termini di controllo. La riqualificazione del Lido infatti garantirà la rigenerazione dell’intera zona, insieme ai lavori dell’area di collegamento tra il Lungomare e il porto e al complemento dell’Arena lido. È una zona di grande pregio del nostro fronte mare e come tale merita di essere adeguatamente valorizzata. Evidentemente c’è una parte di città, per fortuna molto minoritaria, che vorrebbe trattenerci indietro. Ma noi non molliamo e non arretriamo di un millimetro. Spero  – ha concluso – che gli autori delle devastazioni siano presto individuati”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tentata estorsione a titolare azienda pubblicitaria: due arresti

manfredi

Ritrovata a Roma la donna scomparsa da Pizzo

Matteo Brancati

Droga e piantine in casa, arrestato 62enne nel Catanzarese

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content