Calabria7

Rapina a mano armata al Mc Drive, un arresto

Un uomo di 43 anni, incensurato, è stato arrestato in flagranza dalla Polizia poco dopo la mezzanotte scorsa mentre tentava di rapinare il Mc Drive sulla SS 106 in località Ravagnese di Reggio Calabria. Una telefonata al 113 ha segnalato la rapina in corso e sul posto – grazie al dispositivo di controllo del territorio denominato “Il martello di Thor” – in meno di 2 minuti sono giunte le pattuglie in moto, le “Nibbio” delle Volanti, che hanno fatto irruzione all’interno dell’esercizio di ristorazione, dove era in corso una colluttazione tra il rapinatore e uno dei cassieri, il quale chiedeva soccorso perché l’aggressore gli stava mordendo la mano.

I due agenti hanno immobilizzato la mano che stringeva l’arma – una calibro 9×21 – del rapinatore, il quale è riuscito ugualmente a esplodere un proiettile che si è conficcato nella cassa senza ferire nessuno. L’uomo quindi è stato bloccato e disarmato e sottoposto a perquisizione. Nella tasca sinistra posteriore dei pantaloni aveva un caricatore bifilare per pistola semiautomatica con 15 cartucce, e una singola cartuccia sfusa. Il rapinatore è stato arrestato e condotto in Questura. Nel corso della perquisizione domiciliare è stato sequestrato un fucile cal. 12 con 79 cartucce e altre 12 cartucce per pistola calibro 9×21. Entrambe le armi erano regolarmente detenute.

L’uomo fino a febbraio era dipendente di una azienda privata, dalla quale era stato licenziato, attualmente era impiegato presso una tabaccheria. Sono in corso indagini per verificare se sia responsabile di un’altra rapina, avvenuta lo scorso 11 giugno ai danni dello stesso Mc Drive, consumata con le stesse modalità e abbigliamento.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Evasione scolastica, controlli a tappeto nel Catanzarese

Matteo Brancati

Salvata escursionista nel Reggino

manfredi

Amministrative Reggio, fotomontaggi porno contro candidata

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content