Calabria7

Rapina sul lungomare di Catanzaro, arrestati due 23enni

lite amorosa anziani

I carabinieri della stazione di Catanzaro Lido, ieri sera, insieme ai colleghi delle stazioni Santa Maria e Bellamena hanno arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Catanzaro per rapina, D.A. e K.H. entrambi cittadini marocchini 23enni, residenti da tempo nel capoluogo e già noti alle forze di polizia. L’attività investigativa della stazione di Catanzaro Lido ha avuto origine dalla denuncia di un cittadino pakistano, lavoratore stagionale in un esercizio commerciale di Catanzaro Lido, che a Ferragosto, mentre si trovava sul Lungomare Pugliese sul proprio monopattino, era stato fermato da quattro persone che, dopo avergli spruzzato sul volto del liquido urticante, gli avevano portato via il veicolo ed il borsello contenente effetti personali ed un telefono cellulare. Gli accertamenti, avviati dai carabinieri nell’immediatezza dei fatti, consentivano di rinvenire, già nelle prime ore successive alla denuncia, e restituire alla vittima il monopattino asportato. In particolare, la visione degli impianti di videosorveglianza cittadini, pubblici e privati, uniti alle descrizioni che, soprattutto di due dei quattro aggressori, aveva fatto la vittima, hanno portato gli investigatori ad identificare due cittadini marocchini. Il materiale probatorio raccolto, validato dall’Autorità Giudiziaria catanzarese, ha quindi portato all’emissione dei provvedimenti di custodia cautelare a carico dei due che, una volta rintracciati, sono stati portati presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, convocato il Consiglio Comunale

manfredi

Emergenza sanitaria, protesta dei sindacati davanti alla Cittadella regionale

Damiana Riverso

Catturato il latitante Cracolici, il plauso del ministro Lamorgese: “Ennesimo successo”

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content