Calabria7

Rapiscono due bimbi e chiedono il riscatto, arrestati respingono le accuse

damiano oriolo

Hanno risposto alle domande del gip e hanno respinto tutte le accuse, le tre persone arrestate lunedì scorso dalla polizia a Cosenza, con l’accusa di aver rapito due minori a scopo estorsivo. Stamattina si è tenuta l’udienza di convalida degli arresti.

Le ipotesi accusatorie

I tre, Laura Spampinato, Francesco e Daniele Bevilacqua, tutti trentunenni, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbero prima malmenato un mobiliere del Catanzarese, dopo avergli dato un appuntamento a San Lucido, e poi sequestrato i due figli portandoli a Cosenza. I tre avrebbero chiesto denaro come ritorsione per il ritardo nella consegna di alcuni mobili. La procura di Cosenza ha chiesto la convalida dell’arresto e la detenzione in carcere. Per domani è attesa l’ordinanza del giudice.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Senza stipendio da sette mesi, i lavoratori del Corap salgono sul tetto per protesta

Damiana Riverso

Rinascita Scott, Pittelli chiede di essere sentito dal procuratore Gratteri

nico de luca

Regionali in Calabria, M5S sceglie il candidato presidente sulla piattaforma Rousseau

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content