Rastrellamento alla stazione Roma Termini, controlli a 330 persone e 163 veicoli: arresti e denunce

In manette 34enne autore di rapina, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamenti a beni dello Stato. Due giovani beccati con coltello e coca

Si è svolto nella giornata di ieri, in linea con le direttive emanate dal Ministro dell’Interno, un servizio di controllo straordinario interforze nell’area della Stazione Ferroviaria Roma Termini e nelle zone limitrofe, ormai da mesi attenzionate, non solo con controlli quotidiani, ma anche con operazioni straordinarie dedicate, che vedono l’impiego di numerosi operatori appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza e alla Polizia Locale di Roma Capitale.  

L’obiettivo è innalzare la percezione di sicurezza del principale scalo ferroviario della capitale, crocevia di turisti e cittadini, attraverso verifiche e controlli di eventuali irregolari sul territorio nazionale, contrasto dell’abusivismo, prevenzione e repressione dei reati predatori e di quelli legati allo spaccio, ispezioni di esercizi commerciali ed un capillare controllo delle strutture alberghiere, o presunte tali, presenti nella zona.

I numeri dei controlli

Nel corso delle attività sono state identificate 330 persone, sono stati controllati 163 veicoli e rilevate 26 violazioni al Codice della Strada. Sono 3 gli esercizi commerciali sottoposti a verifica. Infine un uomo egiziano di 34 anni è stato arrestato in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma.
L’uomo già gravato dalla misura cautelare del divieto di ritorno nel comune di Roma, il 28 dicembre 2023 era stato autore di una rapina ai danni di una passante e nella stessa circostanza anche di lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento ai beni dello stato.
Le immediate indagini del Commissariato Viminale avevano condotto celermente alla sua identificazione. Nella giornata di ieri, durante il controllo straordinario, è stato ritracciato dagli stessi agenti, che hanno dato così esecuzione alla misura cautelare in carcere.
Invece 4 sono state le persone denunciate in stato di libertà da personale dell’Arma dei Carabinieri: due giovani, fermati a bordo di un’autovettura, sono stati denunciati poiché trovati in possesso di un coltello e di alcune dosi di cocaina, un 28enne italiano poiché era alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico superiore a quello consentito ed un cittadino tunisino poiché sorpreso a danneggiare auto in sosta. Analoghi servizi proseguiranno regolarmente anche nelle prossime settimane

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
Durante la notte i malviventi hanno sfondato la porta, ma è immediatamente scattato l'allarme
La 20enne era stata rapita dal padre e non riusciva a tornare in Italia, a casa della mamma, per le vie legali
L’ateneo di Reggio Calabria ha potenziato l’offerta formativa per il prossimo anno accademico 2024/2025 con le nuove triennali
La vicenda giudiziaria ha avuto inizio nel 2011. Gli inquirenti contestarono una lunga serie di abusi edilizi, realizzati a partire dal 1979
Antonio Decaro ha partecipato ad un incontro in Calabria con il senatore Nicola Irto, l'arcivescovo Giovanni Checchinnato e il sindaco Caruso
In programma numerosi appuntamenti durante due giorni, con maschere, sfilate e divertimento per i grandi e i piccoli
L'anno scorso le denunce di infortunio con esito letale sono state 1.041 in tutto il Paese, 49 in meno rispetto al 2022
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved