Calabria7

Reati ambientali, controlli e sanzioni nel Catanzarese

Nella mattinata del 10 maggio, nel quadro dell’attività di salvaguardia dell’ambiente e della salute pubblica, i carabinieri della Stazione di Belcastro congiuntamente a quelli del Nucleo Operativo Ecologico di Catanzaro hanno eseguito controlli sulle attività industriali del territorio.

L’operazione congiunta ha consentito l’individuazione di un sito industriale, destinato alla produzione del combustibile pellet di legno, che eseguiva l’attività senza osservare le norme a tutela dell’ambiente.
In particolare i carabinieri hanno riscontrato che l’azienda, senza le prescritte autorizzazioni, scaricava i reflui industriali venuti in contatto con residui della lavorazione e che nell’attività di produzione venivano originate emissioni in atmosfera. In loco venivano anche riscontrate omissioni colpose di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro.
L’attività si concludeva con il deferimento in stato di libertà del titolare dell’impianto e con il sequestro di un capannone industriale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sicurezza Palazzo di giustizia, a Catanzaro arriva l’esercito

manfredi

Liste d’attesa, sovra-CUP per l’area Centro Calabria

nico de luca

Pasquale De Luca, artista della frammentazione

Antonia Opipari
Click to Hide Advanced Floating Content