Calabria7

Reddito di cittadinanza e truffe in Calabria, denunciati un 23enne e una lavoratrice

A Palmi, i carabinieri, nel corso di servizi volti al controllo del territorio, estesi nei Comuni aspromontani limitrofi, hanno denunciato 8 persone per vari reati, tra i quali porto abusivo di armi e truffa, oltre 600 i soggetti e i veicoli complessivamente sottoposti a controllo. In particolare, i militari hanno sorpreso 3 persone in possesso ingiustificato di armi e rinvenuto, in località Castellace di Oppido Mamertina, diverse munizioni da caccia ben occultate all’interno di un terreno, sottoposte a sequestro.

Truffe sul reddito di cittadinanza

Denunciati, inoltre, dagli uomini dell’Arma, a seguito degli accertamenti esperiti, un 23enne per truffa per indebita percezione del reddito di cittadinanza, a causa di false attestazioni emerse sullo stato di famiglia oltre che una donna di Delianuova per l’indebita percezione del beneficio da circa tre mesi, essendo risultato avesse un’occupazione “in nero”. L’ammontare erariale complessivo stimato ai danni dell’INPS è di circa 3000 euro.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, otto casi in più e tre in rianimazione

Maurizio Santoro

Ghetto in Calabria, la potenziale bomba sanitaria finisce su Striscia

manfredi

Spaccio di droga in tendopoli di San Ferdinando, arrestato 24enne

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content