Calabria7

Reggina, fine dell’avventura in Coppa Italia: al “Dall’Ara” passa il Bologna

reggina toscano

(a.b.) – Finisce al terzo turno l’avventura della Reggina in Coppa Italia. La squadra di Toscano incassa due reti al “Dall’Ara” di Bologna e saluta in maniera definitiva la competizione nazionale. Nel complesso una buona prestazione degli amaranto, che hanno costretto i più quotati avversari a disputare un secondo tempo sopra le righe per portare a casa la qualificazione. Gli ospiti avrebbero anche avuto la possibilità di portarsi in vantaggio cambiando la storia della partita, ma il terribile uno-due da parte dei rossoblù (e l’ingresso in campo di giocatori importanti) è stato pressoché fatale.  

Formazioni e scelte tattiche

Ampio turnover per il Bologna, che cambia nove undicesimi rispetto alla formazione scesa in campo nell’ultima sfida di campionato contro la Lazio. Mihajlovic  schiera Da Costa in porta con Mbaye e Denswil che assistono ai lati Tomiyasu e Paz. A centrocampo spazio a Dominguez e Kingsley, mentre in avanti Sansone, Baldursson e Vignato agiscono alle spalle di Santander.

Risponde la Reggina con un 3-5-2 che vede Farroni tra i pali con l’ausilio di Stravropoulos, Gasparretto e Rossi in difesa. In mediana spazio a Faty, De Rose e Folorunsho con Situm e Di Chiara ai lati, mentre in attacco Mastour accompagna Lafferty. 

Primo tempo

A inizio gara, il Bologna si rende protagonista di un ottimo fraseggio, ma gli amaranto chiudono bene gli spazi e pian piano si affacciano nella metà campo avversaria. La partita vive di pochi sussulti, con le squadre che non riescono a trovare il guizzo giusto. Il Bologna mantiene stabilmente il pallino di gioco costringendo la Reggina ad arretrare il proprio baricentro, ma le occasioni da rete latitano. Al 40’ proteste dei padroni di casa per un presunto fallo in area di rigore su Sansone all’interno, ma l’arbitro non ravvisa gli estremi per fischiare il penalty.

Secondo tempo

Mihajlovic manda in campo Barrow e Soriano, cambiando così la trama del match. Il Bologna alza progressivamente il baricentro, mettendo in seria difficoltà la retroguardia amaranto che riesce comunque a tenere botta. La svolta arriva al 70’: fuga di Soriano tra le linee, filtrante per Orsolini che impegna Farroni, sulla cui ribattuta si avventa però Vignato che insacca con un tap-in vincente. Nemmeno il tempo di riorganizzare le idee e la Reggina subisce il doppio svantaggio con uno splendido scavetto di Orsolini. 

A questo punto, gli ospiti provano a reagire ma non riescono a pungere: al 79’ viene annullata una rete a Di Chiara per fuorigioco, mentre due minuti più tardi Barrow spreca il 3-0. Il Bologna si rintana dietro provando a sfruttare qualche errore della Reggina e chiudere definitivamente il discorso qualificazione.”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Auteri: “Abbiamo sciupato occasione, ma giocata grande partita”

manfredi

Volley Soverato, paura Covid: tutte le atlete sottoposte a tampone molecolare

Giovanni Bevacqua

Il Rende perde anche a Lentini: retrocessione ad un passo

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content