Calabria7

Reggio, centro vaccinale della polizia di Stato a rischio chiusura

vaccini in calabria

Il centro vaccinale della Polizia di Stato allestito presso il XII Reparto Mobile di Reggio Calabria potrebbe chiudere il 15 ottobre. La struttura era stata inaugurata dal questore, dal commissario dell’Asp e alla presenza del delegato del generale Figliuolo, ad aprile dello scorso anno per accogliere sia i poliziotti che la cittadinanza, a sostegno dell’Asp reggina nelle operazioni di vaccinazione anti Covid-19. In brevissimo tempo il centro era stato allestito su indicazione del Ministero dell’Interno, grazie alla collaborazione tra Direzione Centrale di Sanità della Polizia di Stato, Protezione Civile e Asp di Reggio Calabria. Nei locali messi a disposizione dal XII Reparto Mobile erano state create dieci postazioni vaccinali complete dei necessari presidi medici mentre l’Asp aveva messo a disposizione attrezzature di primo soccorso e farmaci salvavita.

Alla base della chiusura “l’esiguo numero di vaccini giornalieri che vengono somministrati agli utenti”

Alla base della chiusura, secondo quanto appreso dall’AGI, vi sarebbe “l’esiguo numero di vaccini giornalieri che vengono somministrati agli utenti”. Dopo un calo estivo registrato nei mesi scorsi, dato che peraltro ha accomunato tutte le altre strutture, al centro vaccinale del Reparto Mobile si è nuovamente incrementato il flusso di somministrazioni giornaliere. Al momento ci sono anche centinaia di appuntamenti già prenotati di seconde e terze dosi che in caso di chiusura del centro andrebbero somministrate negli altri tre centri della città.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Insegnante del Cosentino nascondeva in casa oltre un etto di cocaina e 60mila euro in contanti

Maria Teresa Improta

Porto Gioia Tauro, Confindustria: dati positivi, ora investimenti

manfredi

Hashish in auto per 30mila euro: un arresto nel Cosentino

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content