Calabria7

Reggio, lo sport come fattore educativo: inizia progetto nelle scuole

reggio sport

Lo sport come valore fortemente educativo e formativo: questo il punto di partenza del progetto sperimentale che verrà messo in campo in alcuni istituti scolastici di Reggio Calabria.

Promotori e firmatari del protocollo d’intesa l’Asi Calabria, l’Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Calabria e il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della regione Calabria: un grande apporto sarà dato dal Cip (Comitato Paralimpico), e con il patrocinio del Coni e della Scuola regionale dello sport. “L’iniziativa – spiega un comunicato – nasce dalla volontà di coinvolgere i giovani in una stimolante esperienza e creare le condizioni necessarie per innalzare la motivazione all’apprendimento alla pratica sportiva.Lo sport non solo contribuisce alla formazione della personalità ma fornisce modelli comportamentali fondamentali per plasmare la società civile secondo valori morali quali il “fair play”, la consapevolezza di sé stessi, lo spirito di squadra, il tutto in chiave pedagogica.Una sana pratica sportiva può, infatti, rappresentare una preziosa occasione per lo sviluppo delle competenze educative e può, altresì, contribuire ad aumentare le conoscenze, a sviluppare competenze fisiche e mentali, ad incrementare la volontà e a incentivare l’impegno supportato da spirito di appartenenza e di collaborazione”.

“E’ lampante l’importanza che la disciplina sportiva può avere all’interno degli istituti scolastici di ogni ordine e grado – ha affermato Giuseppe Melissi, Presidente di Asi Calabria -. Partiamo da alcuni istituti in via sperimentale ma l’obiettivo, come da fini statutari dell’Asi, è quello di promuovere con ogni mezzo la pratica sportiva, principalmente tra i giovani, ma non solo tra gli stessi. Pratica sportiva che, ai benefici fisici legati all’attività e ad un corretto stile alimentare, offre un modello di vita fondato su valori fondamentali quali l’inclusione sociale, rispetto reciproco, lealtà, aggregazione, collaborazione. Per questo sono molto felice di aver trovato in Maurizio Piscitelli, Dirigente dell’USP e in Antonio Marziale Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione, dei preziosi alleati per la diffusione tra i giovani della pratica sportiva attraverso questo protocollo che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi – ha concluso il Presidente Melissi – insieme ai numerosi altri progetti che riguardano le diverse discipline sportive del circuito Asi Calabria”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il “sistema” Polistena: l’impresa in difficoltà si sovraindebitava, fra intimidazioni e riciclaggio

mario meliadò

Seminara (Rc), sequestrati beni per 250 mila euro

manfredi

Povertà: iniziativa imprenditori,Ammi, Banco alimentare a Reggio

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content