Non è possibile copiare i contenuti di questa pagina

Calabria7

Reggio, oggi la ‘Notte della Taranta’ per sostenere recupero oasi

La Notte della Taranta sbarca a Reggio Calabria, oggi 4 luglio alle ore 18:00 in piazza Italia, per sostenere il progetto di recupero di 4 oasi del Mezzogiorno d’Italia in collaborazione con Legambiente e Intesa Sanpaolo in Calabria, Campania, Basilicata e Puglia.

I danzatori del Corpo di Ballo de La Notte della Taranta e i ballerini della scuola di danza Progetto Salsa di Reggio Calabria, in collaborazione con ANMB (Associazione Nazionale Maestri di Ballo), saranno in Calabria per promuovere la raccolta fondi che consentirà di rigenerare le dune di Sovereto.

Ad illustrare le attività di intervento saranno il presidente di Legambiente Calabria Franco Falconi e il responsabile nazionale aree protette e biodiversità di Legambiente Antonio Nicoletti.

L’area oggetto di intervento, inserita in una Zona speciale di Conservazione dell’Area marina protetta di Isola Capo Rizzuto, ha una forte valenza naturalistica e turistica data anche la vicinanza con la rinomata località di Le Castella e la zona archeologica di Capo Colonna. La spiaggia ed il bosco di Sovereto sono facilmente raggiungibili percorrendo alcune strade comunali che conducono ad un campeggio posto sulla sommità della duna e all’inizio del bosco che negli ultimi anni ha subito aggressioni da parte di piromani e speculatori che hanno provato a più riprese a realizzare opere abusive. La presenza del campeggio, gestito dal circolo Arci d’intesa con l’AMP, è garanzia di un presidio territoriale che aiuta a prevenire l’aggressione e il degrado del territorio, sebbene le mareggiate e le piogge invernali hanno minato la stabilità complessiva del territorio pregiudicando l’utilizzo in sicurezza dell’area anche a causa della mancanza di un sistema per la protezione del sistema dunale che ha accelerato i fenomeni erosivi e il dissesto in atto.

L’intervento che si realizzerà grazie ai fondi raccolti prevede la riqualificazione del sistema dunale di Sovereto e della relativa spiaggia, attraverso il ripristino degli habitat dunali e retrodunali e la realizzazione di interventi di ingegneria naturalistica e la piantumazione di specie autoctone della macchia mediterranea.

Sono previste tre diverse tipologie di interventi: a) la risistemazione del sentiero esistente di accesso al bosco ed alla spiaggia e delle infrastrutture turistiche dedicate; b) la protezione del piede della duna e di ripristino del cordone dunale con tecniche di ingegneria naturalistica; attività di sensibilizzazione verso la salvaguardia degli habitat attraverso la riduzione dei rifiuti e l’uso di materiali alternativi alla plastica monouso.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo partecipa attivamente al Festival La Notte della Taranta sviluppando una serie di eventi in filiale per promuovere la pizzica con il coinvolgimento dei clienti. Dopo il successo nella filiale di Matera il 27 giugno scorso, i prossimi appuntamenti sono: 11 luglio a Bari, via Abate Gimma, 101; 18 luglio Caserta, piazza Generale Amico 1 e 23 luglio Napoli, in via Toledo. Tutti gli eventi si svolgeranno dalle 18 alle 20 con il medesimo format: flash mob in piazza o nelle vie adiacenti alla filiale per poi continuare all’interno con il coinvolgimento di clientela e pubblico generico.

Inoltre, nell’ambito del programma Reward di Intesa Sanpaolo, i clienti avranno la possibilità di giocare tutti i giovedì di luglio per vincere i biglietti del Concertone finale a Melpignano il 24 agosto, nell’Area Backstage.

Per partecipare alla raccolta fondi che terminerà a settembre, è disponibile la piattaforma forfunding di Intesa Sanpaolo:

https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/rigeneriamo-la-natura-legambiente

Anche i proventi della vendita della T-shirt firmata Yezael creata dallo stilista Angelo Cruciani per la ventiduesima edizione de La Notte della Taranta, saranno devoluti al progetto RigeneriAMOlaNatura. Primitiva ed esplosiva come una danza di Magritte la ruota di lune nel tamburello della T-shirt culmina con il logo della manifestazione. “Come se la luna facesse ballare la pizzica all’universo”, ha spiegato Cruciani, che ha disegnato anche la T-shirt ufficiale per Matera Capitale della Cultura 2019.

L’area oggetto di intervento, inserita in una Zona speciale di Conservazione dell’Area marina protetta Capo Rizzuto, ha una forte valenza naturalistica e turistica data anche la vicinanza con la rinomata località di Le Castella e la zona archeologica di Capo Colonna. La spiaggia ed il bosco di Sovereto sono facilmente raggiungibili percorrendo alcune strade comunali che conducono ad un campeggio posto sulla sommità della duna e all’inizio del bosco che negli ultimi anni ha subito aggressioni da parte di piromani e speculatori che hanno provato a più riprese a realizzare opere abusive. La presenza del campeggio, gestito dal circolo Arci d’intesa con l’AMP, è garanzia di un presidio territoriale che aiuta a prevenire l’aggressione e il degrado del territorio, sebbene le mareggiate e le piogge invernali hanno minato la stabilità complessiva del territorio pregiudicando l’utilizzo in sicurezza dell’area anche a causa della mancanza di un sistema per la protezione del sistema dunale che ha accelerato i fenomeni erosivi e il dissesto in atto.

L’intervento che si realizzerà grazie ai fondi raccolti prevede la riqualificazione del sistema dunale di Sovereto e della relativa spiaggia, attraverso il ripristino degli habitat dunali e retrodunali e la realizzazione di interventi di ingegneria naturalistica e la piantumazione di specie autoctone della macchia mediterranea.

Sono previste tre diverse tipologie di interventi: a) la risistemazione del sentiero esistente di accesso al bosco ed alla spiaggia e delle infrastrutture turistiche dedicate; b) la protezione del piede della duna e di ripristino del cordone dunale con tecniche di ingegneria naturalistica; attività di sensibilizzazione verso la salvaguardia degli habitat attraverso la riduzione dei rifiuti e l’uso di materiali alternativi alla plastica monouso.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

8 Marzo, il ricordo delle donne vittime della Statale 106

manfredi

Governo, Dieni: “Riunione Cdm spartiacque per la regione”

Matteo Brancati

Gioia Tauro, Corigliano, Montalto Uffugo e Rende: domani ballottaggi

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content