Calabria7

Regionali 2020/ Magno-Guerriero-Mardente: parte il confronto tra i candidati (SERVIZIO TV)

di Carmen Mirarchi – Elezioni regionali 2020, il confronto fra i candidati è nel clou e Calabria 7 propone una serie di interviste attraverso cui i candidati delle diverse parti politiche si confrontano.

Magno (UDC) – Guerriero (PD)- Mardente (M5S), questi i primi protagonisti di un confronto a distanza il cui scopo è soprattutto quello di tentare di dare ai calabresi un’idea chiara e precisa dei candidati.
Cosa può fare il vostro candidato Presidente per la Calabria?
Quali gli elementi fondamentali del vostro programma?
Con una parola definite il cambiamento che apporterete se eletti?

Queste le tre domande di rito poste ai candidati.

“Un giorno importate questo ed è la terza candidatura per il consiglio regionale.
Oggi c’è un solo schieramento che può determinare un radicale cambiamento, quello di centrodestra” ha affermato Mario Magno, candidato nella lista dell’Udc per la circoscrizione Calabria Centro.
“Occorre invertire la rotta e dare un forte segnale di discontinuità con il recente passato. I fondi che arrivano in Calabria devono essere utilizzati nei settori chiave dello sviluppo: infrastrutture, università, agricoltura e olivicoltura, turismo. Per far questo bisogna, però, avere la capacità di selezionare e premiare i progetti di qualità senza distribuire finanziamenti a tappeto. Se si elargiscono risorse a tutti è come se non si dessero a nessuno”. Lavoro di squadra e selezione: queste le parole chiave di Magno.

“Callipo porta il suo bagaglio esperenziale, la sua capacità di fare rete sopratutto in termini di lavoro e di penetrazione in ambienti spesso distanti dalla politica”. Così il candidato a consigliere regionale Fabio Guerriero (Pd). “Va fatta una sana politica per i livelli occupazionali e Pippo Callipo può davvero fare qualcosa in tal senso”. Trasparenza, efficacia ed efficienza, queste le tre parole con le quali Guerriero descrive il cambiamento che lui e Callipo possono apportare alla nostra regione.

“Francesco Aiello è un valore aggiunto per la Calabria lo dimostra il suo curriculum e per le tematiche che ha approfondito”. Così Francesco Mardente (candidato M5S). “Aiello è da votare perché è l’unico lontano dalle lobby e dai centri d’interesse, per questo sosteniamo una sua candidatura”.
“Quello che possiamo proporre lo abbiamo già dimostrato da quando sono stati eletti i nostri portavoce che sono stati l’unica vera opposizione alla giunta Oliverio con le loro denunce. Il programma contiene diversi spunti in relazione alla sanità, alla tematica ambientale ed al lavoro”.
Trasparenza ed onestà le parole guida per Mardente (M5S).

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tritolo, armi e droga nascosti in un garage. Due arresti (VIDEO)

manfredi

Catanzaro, lavori giunta: ok a progettazione per nuova piattaforma depurativa

Mirko

Parole di Vita, don Gaudioso commenta la XIX domenica del Tempo ordinario (Video)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content