Calabria7

Regionali, dove vai se la pagina Fb non ce l’hai? La politica calabrese al tempo dei social

(D.C.) – La politica ai tempi dei social è un’altra cosa. Perché, se come andava ripetendo oltre 45 anni fa il potentissimo e altrettanto controverso ‘padre putativo’ della rete televisiva americana Fox News Roger Alies, nessuno potrà mai più vincere un’elezione non ‘padroneggiano’ il mezzo mediatico diffuso attraverso il tubo catodico (autentica fortuna anche di un certo Silvio Berlusconi in Italia da metà anni Novanta in poi) è altrettanto vero che già prima della scomparsa (datata 2016) dello stesso guru statunitense della comunicazione iniziava a diventare sempre più difficile spuntarla senza indulgere all’utilizzo dei social e quindi allo sfruttamento loro capillare e stratificata diffusione.

Ecco allora da ieri il diluvio di inviti a spendere un like su Facebook in favore della pagina di questo o quel candidato, che per non saper leggere e scrivere lo speciale profilo a lui dedicato se l’è fatto fare. Nulla che, soprattutto alle latitudini calabresi e per giunta in vista di consultazioni giudicate da gran parte dei votanti ancora… di prossimità, possa davvero decidere un’elezione, per carità. Ma uno sguardo a un futuro, che di fatto è già presente, di sicuro sì. Benvenuti nella contemporaneità, allora. 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, sequestrati beni per 34 milioni a imprenditore vibonese

Mirko

San Ferdinando, Oliverio: “Non servono operazioni di mera estetica”

Carmen Mirarchi

Meteo, aria bollente dal Sahara: temperature fino a 43 gradi

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content