Calabria7

Regionali, l’ira di Salvini sul candidato: “Non si può andare per le lunghe”

'Ndrangheta Salvini

“Li sento oggi. In Calabria votano il 26 gennaio. Non si può andare per le lunghe”. Così Matteo Salvini ha risposto a chi gli chiedeva se sentirà Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi per arrivare alla chiusura dell’accordo sulla candidature alle Regionali del 2020.

“Non faccio questione di nomi, faccio questione di squadre e di programmi”, ha risposto Salvini a chi gli chiedeva un’opinione sulla candidatura di Raffaele Fitto alla presidenza della Regione Puglia. “Conto che la chiusura sui nomi sia a breve”, ha insistito. Sulla Calabria “il nome non lo devo fare io”, ha poi sottolineato, con riferimento alla candidatura che spetta a Forza Italia. Le andrebbe bene una donna, si fa il nome di Jole Santelli? “Non faccio commenti su uomini o donne”, ha replicato.

Cosa manca per chiudere? “Evidentemente l’accordo su tutto il quadro che conto arrivi, se non oggi, presto. In Calabria si presentano le liste la settimana prossima. Io la lista Lega ce l’ho pronta. Alle liste bisogna allegare il nome del candidato presidente. Non voglio entrare nel merito di dibattiti in casa altrui. Conto che si chiuda il prima possibile”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Celia: “Quartieri devono recuperare dignità. Degrado in via Melito Porto Salvo”

Matteo Brancati

Vaccini, anziani senza seconda dose: Guccione scrive a Longo

Mirko

Cozzolino (Pd): “Sanità, in Calabria incapacità e arroganza Governo”

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content