Calabria7

Regionali, prende corpo in Fi l’inconfessabile “desistenza attiva” pro Occhiuto

catanzaro forza italia

di Danilo Colacino – Una candidatura debole, o una sorpresa dell’ultimo minuto, perché appare ormai chiaro come al centrodestra – e soprattutto a Forza Italia – non importi di vincere in Calabria per una serie di ragioni.

Ecco allora che la scelta del governatore è diventata una questione di veti (ma forse sarebbe meglio dire di dispetti) incrociati. E sembra pure che, sotto sotto, i vertici azzurri vorrebbero fare quanto non potranno confessare. Mai.

Di cosa stiamo parlando? Semplice: carissimi Lega e Fratelli d’Italia non avete voluto Mario Occhiuto alfiere della coalizione o in subordine il fratello Roberto, ebbene lo facciamo vincere lo stesso con una sorta di ‘desistenza attiva’.

Un’espressione la cui traduzione è: giochiamo più per lui che per noi. E vediamo se il fragore di tale ‘bomba elettorale’ arriva alle orecchie del Capitano e della Giorgia Nazionale in vista di accordi per bottini assai più ambiti della Calabria.

Senza contare che, così facendo, nessun maggiorente locale la spunta davvero e per le segreterie romane non è poi tanto male non accontentate, ma al contempo non scontentare, alcuno. 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Panico Covid, Guardia medica di Catanzaro si rifiuta di visitare un bimbo di 11 mesi

Gabriella Passariello

Covid, inaugurazione anno giudiziario limitata alle istituzioni

Manuela Lardieri

Quartiere Pistoia: abbiamo paura di morire sotto le macerie (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content