Calabria7

Regionali, proposte Unindustria a candidati: “Impresa al centro”

Unindustria calabria

“Il primo atto del nuovo governo regionale dovrà essere quello di attivare interventi concreti per scongiurare che il peggioramento delle condizioni materiali di vita delle persone si trasformi in deficit di benessere”. Lo chiede Unindustria Calabria nel documento programmatico che l’associazione degli industriali sta consegnando, a partire da oggi, ai candidati alla presidenza della Regione alle elezioni del prossimo 26 gennaio.

Nel documento, dal titolo “Calabria 2030. Visione, strategie e azioni”, Unindustria avanza le proposte del sistema produttivo regionale “secondo la propria visione della Calabria che – si legge – guarda ai prossimi 10 anni: una regione più sviluppata e prospera, con un alto tenore di qualità della vita, aperta al cambiamento, con più occupazione ed integrazione di tutte le sue componenti sociali in un ambiente sostenibile e sicuro”. “In queste fasi di profonda e duratura depressione delle condizioni economiche e sociali – prosegue il documento degli imprenditori calabresi – giocano un ruolo determinante la qualità delle istituzioni e delle politiche economiche, la lungimiranza dei programmi di intervento e una visione chiara delle traiettorie di sviluppo. Le risorsa e per la coesione, europee e nazionali, dell’attuale come del nuovo periodo di programmazione 2012-27 sono determinanti per sostenere un concreto piano di investimenti per lo sviluppo il lavoro, e per questo – spiega Unindustria Calabria – non possono essere consentiti errori e ritardi nel loro utilizzo più efficace”.

Nel disegno delle politiche di sviluppo, nella individuazione degli strumenti e nell’identificazione dei fabbisogni del territorio – aggiunge l’associazione degli industriali calabresi – “va preso come riferimento prioritario il punto di vista delle imprese”, nella considerazione che “solo dove ci sono tante imprese competitive ci può essere un territorio coeso, capace di fornire servizi di qualità ai suoi cittadini e attrarre intelligenze, capitali ed energie dall’esterno. Alla luce delle esperienze accumulate – sostiene Unindustria – una nuova programmazione centrata sull’impresa può essere veramente ciò di cui la Calabria ha bisogno”. Settore per settore, nel documento, preannunciato nei giorni scorsi dal presidente Natale Mazzuca, Unindustria Calabria illustra quindi ai candidati alla presidenza della Regione le proprie proposte.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

I prodotti calabresi entusiasmano il Vietnam

manfredi

Ance Crotone illustra le sue proposte

manfredi

Consorzio di Bonifica di Trebisacce, Tar boccia ancora la Regione

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content