Regione: Scalzo, Neri e Sergio passano al centrodestra

Consiglio regionale

Guardiamo come punto di riferimento a Direzione Italia e al suo leader, Raffaele Fitto, uomo del Sud, espressione autorevole ed equilibrata dei valori piu’ alti della politica italiana”.

E’ quanto scrivono, in un documento politico, i consiglieri regionali del gruppo Moderati per la Calabria, Antonio Scalzo, Giuseppe Neri e Franco Sergio, che annunciano di fatto il passaggio con il centrodestra. “Il progetto dei Moderati per la Calabria – aggiungono – va avanti e continua a estendersi.

E’ quanto scrivono, in un documento politico, i consiglieri regionali del gruppo Moderati per la Calabria, Antonio Scalzo, Giuseppe Neri e Franco Sergio, che annunciano di fatto il passaggio con il centrodestra. “Il progetto dei Moderati per la Calabria – aggiungono – va avanti e continua a estendersi.

E’ sempre piu’ consistente il numero di cittadini, rappresentanti del mondo politico, esponenti della societa’ civile ed amministratori che, riconoscendosi nei valori dei Moderati, aderisce a quest’area che pone al centro la Calabria e i calabresi. L’obiettivo e’ allargare la platea di quanti sposano il progetto dei Moderati, nella consapevolezza che la nostra Regione ha assoluto bisogno di un cambio di passo per affrontare i problemi atavici e le emergenze irrisolte dei nostri territori. Cio’ che serve alla Calabria e’ un positivo shock che, facendola uscire dal pantano di una crisi sociale ed economica della quale non si intravede la fine, attivi le leve dello sviluppo vero e della crescita sostenibile. Nel documento i Moderati osservano che “la Calabria che vogliamo e’ una terra di accoglienza e solidarieta’, nella quale un ruolo fondamentale deve essere svolto dalle formazioni sociali, come la Chiesa e il Terzo settore, fino a oggi decisive per la tenuta del sistema regionale. Per questo noi siamo convinti che occorra ripartire dai nuclei fondamentali della nostra societa’, ovvero la famiglia e il mondo associativo, a cominciare da realta’ come le parrocchie e gli oratori. Il tutto – spiegano Scalzo, Neri e Sergio – in una dimensione che non puo’ che essere quella europea, dentro le istituzioni che l’Italia ha contribuito a fondare. Un’Europa nella quale non rinunciare alla propria identita’, alla fierezza ed alla dignita’ di essere italiani: anche in questo senso, noi Moderati guardiamo come punto di riferimento a Direzione Italia e al suo leader, Raffaele Fitto, uomo del Sud, espressione autorevole ed equilibrata dei valori piu’ alti della politica italiana”.

“Portando comunque con noi i princi’pi del nostro impegno che non dimentichiamo ne’ svendiamo”. I Moderati per la Calabria – rimarcano ancora – “si prefiggono un robusto radicamento territoriale, grazie alle numerose realta’ civiche, sociali che hanno chiesto di aderire al progetto. Ci qualifichiamo inoltre come un gruppo in fase di quotidiano confronto con altri soggetti civico-culturali e politico-partitici che si ispirano a nobili ed autorevoli padri fondatori delle istituzioni nazionali ed europee: citiamo solo, per tutti, De Gasperi e Moro. Con tali interessi e ascendenze comuni guardiamo a Direzione Italia.

Condividendo l’intuizione – che nasce dall’ascolto del Paese reale – della necessita’ di contribuire ad una nuova stagione istituzionale ed amministrativa, ispirata a un’azione di governo federale e popolare, lontana da opposti (ma paradossalmente coincidenti) estremismi siano essi ultraradicali e progressisti, secessionisti, statalisti e populisti, acriticamente pro-eurocrazia o miopemente nazionalisti. Un’alleanza di moderati che miri – sostengono Scalzo, Neri e Sergio – alla guida del nostro Paese e contribuisca alla nascita di una nuova Europa che si richiami ai valori iniziali della Comunita’ europea: giustizia sociale, solidarieta’, pari dignita’ delle nazioni e dei popoli. Al contempo, continuiamo a lavorare per ampliare il piu’ possibile l’area civico-politica che con umilta’ ma con fierezza, vogliamo rappresentare, osservando con interesse i fermenti culturali in atto che abbracciano il mondo moderato e cattolico”. In conclusione – dicono i consiglieri regionali dei Moderati Scalzo, Neri e Sergio – “urgenze e emergenze presenti in maniera purtroppo estesissima in Calabria, a cui sinora non e’ stata data risposta nonostante le promesse, ci obbligano a tenerci distinti e distanti dall’attuale esperienza politico-amministrativa. Il nostro approccio moderato ci induce a guardar oltre una fase ormai terminale. Il senso di responsabilita’ e il rispetto per i tanti elettori e sostenitori ci hanno indotto in molti casi a scegliere l’astensione o a evitare posizioni intransigenti. Ma, purtroppo, di fronte ad alcuni, pochi elementi positivi, rimangono intoccate ed irrisolte le criticita’ sfocianti in emergenze, che assillano tutti gli aspetti della nostra Regione”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Revocata anche la misura di sicurezza dopo la revoca della misura di prevenzione: "Non c'è più pericolosità sociale"
“L’apertura - precisa il Comune - è avvenuta rispettando norme e procedure. Per il prosieguo si attendono gli esiti dell’iter autorizzativo”
"Negli ultimi cinque anni - spiega Coldiretti - l’aumento in Calabria dell’impatto economico di Dop e Igp è stato di oltre il 20%"
L’Amministrazione comunale si è riappropriata di Palazzo Santa Chiara, l'immobile in cui é ospitato l'ente culturale
Assoviaggi Confesercenti: A rischio in tutto il paese 52mila prenotazioni di viaggi tra marzo e giugno. Cancellati 167mila viaggi tra 2022-23
I lavori all’altezza di Roseto Capo Spulico contribuiranno a collegare i litorali ionici di Calabria, Basilicata e Puglia
Sull'operazione "Freedom": "Abbiamo sequestrato centinaia di telefonini. Con la nuova riforma sarebbe stato impossibile"
E anche: "La ‘ndrangheta rimane saldamente al centro del narcotraffico internazionale, con radicate presenze in Paesi europei ed extraeuropei"
batticuore
Per il gip che ha disposto le interdittive e il sequestro preventivo degli studi privati: "Risorse pubbliche dirottate per scopi personali"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved