Calabria7

Rende, c’è poco da fare: scialbo 0-0 contro la Viterbese

di Antonio Battaglia – Un risultato utile? No, tutto il contrario. Il Rende visto oggi è il lontano parente di quello che ha lottato con convinzione contro Avellino e Cavese.

L’unico a distinguersi positivamente tra le file dei biancorossi è stato senza dubbio il portiere Borsellini, bravo a salvare in più occasioni il risultato a fronte delle numerose occasioni costruite dalla Viterbese nella ripresa. E questo la dice lunga sull’inerzia del match…

Andiamo alla cronaca. Inizio gara abbastanza compassato, con entrambe le squadre che compiono diversi errori perdendo palloni velenosi in mezzo al campo. Ritmi bassissimi fino al 20′, quando il Rende prova a spezzare l’equilibrio: schema su calcio di punizione, Giannotti si libera al centro dell’area di rigore e calcia di prima intenzione, con la sfera che termina al di sopra della traversa.

La reazione della Viterbese non tarda ad arrivare e al minuto 23 Borsellini nega il gol a Volpe che solo davanti alla porta era andato a botta sicura. Dopo queste due fiammate, il match torna a regalare poche emozioni: le formazioni in campo fanno girare il pallone senza, però, provare ad affondare il colpo.

Nella ripresa, la Viterbese scende in campo con più determinazione ma raramente riesce a scardinare il meccanismo difensivo dei biancorossi. Tante, in ogni caso, le imprecisioni delle due formazioni in mezzo al campo. Al 69′, la Viterbese si rende pericolosa: Molinaro riceve da Tounkara e va al tiro da posizione defilata, trovando però la pronta risposta di Borsellini.

L’estremo difensore biancorosso si rende ancora protagonista al minuto 76, quando deve respingere un buon colpo di testa di Bunino, e pochi secondi dopo su un tiro dalla lunga distanza di Orrico. Rigoli prova a scuotere i suoi nel finale, ma qualsiasi tentativo si rivela totalmente sterile.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Covid19, “Emergenza Sorrisi” avvia raccolta fondi per ospedali e sanitari

Danilo Colacino

La vicenda di William si conclude a lieto fine: rientrato a casa il calabrese ritrovato ad Amsterdam

Alessandro De Padova

Armato di coltello e col volto coperto rapina una parafarmacia in un centro del Cosentino

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content