Calabria7

Replica di Speziali: “Calme non inquina e non crea discariche” (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi

Dopo le accuse mosse dal Comitato contro l’ampliamento della capacità di valorizzazione energetica CSS della Calme, l’amministratore Speziali replica duramente e minaccia di agire contro coloro che a suo avviso diffondono notizie false su un’attività. Quella Calme Spa che in realtà, secondo i diversi controlli degli enti competenti, non comporta danni ambientali.

Si tratta di un utilizzo dei rifiuti come combustibile Sarebbe dunque, ci spiega Speziali “un mondo per riciclare ed evitare la creazione di ulteriori discariche. Una modalità di riutilizzo che non comporta aumento di polveri sottili e che non comporta l’emissione di sostanze cancerogene o nocive .

Speziali ci racconta di aver cercato il confronto con il Comitato ed il sindaco di Marcellinara ma non avrebbero mai accettato il suo invito. “Questa attività si svolge nei paesi più virtuosi di Europa che avrebbero utilizzato lo stesso sistema della Calme per utilizzare i rifiuti come combustibile, ci dice .”Si tratterebbe della parte “buona’ dei rifiuti che vanno a sostituire petrolio o altre sostanze inquinanti”.

Insomma l’utilizzo dei rifiuti selezionati comporterebbe una diminuzione delle discariche senza conseguenze gravi per l’ambiente,, spiega Speziali.

Lo stesso precisa che alla Calme ci sono continui controlli dell’Arpacal e non è mai stato trovato nulla da segnalare o su cui intervenire. “Invito il Comitato qui, per vedere come lavoriamo e che non esiste davvero nessun pericolo. Lavoriamo come si fa nei grandi Paesi del Nord Europa che non hanno il problema del rifiuti.”

Redazione Calabria 7

Articoli Correlati

Si ustiona gravemente con stufa, donna morta in casa nel Catanzarese (VIDEO)

manfredi

Anna Serova e Tango Sonos Trio: l’Opera incontra il tango

Mirko

La posizione di Oliverio in Cassazione il prossimo 20 marzo