Resta bloccato nel fango nelle montagne catanzaresi e perde l’orientamento

L'anziano è stato ritrovato da forze dell'ordine e volontari. Accompagnato dai familiari era spaventato, ma in buone condizioni di salute

Questa mattina, allertati dalla chiamata di una signora al coordinatore della protezione civile comunale di San Mango S’Aquino, nel Catanzarese, sono iniziate le ricerche del padre, C.N.. L’uomo, secondo il racconto della donna, si era smarrito in montagna perdendo l’orientamento. Attivate le ricerche forze dell’ordine, Protezione civile e volontari si sono diretti nel posto indicato dalla figlia: piano Corvo. Dopo una perlustrazione della zona l’anziano è stato ritrovato, agitato e disorientato. La sua auto era rimasta impantanata nel fango in un’area priva di copertura telefonica e si era recato, su una strada sterrata, in una zona coperta da segnale. Accertato lo stato di salute dell’uomo, i volontari hanno recuperato l’auto nel fango e trainata in luogo sicuro. Alle 13:00 il malcapitato è stato accompagnato dai familiari spaventato ma in buone condizioni di salute.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La cardiologia e la cardiochirurgia calabrese per volare come una “Ferrari” hanno bisogno di nuove strutture, un maggiore numero di medici e posti letto
L'Intervista
Alla tre giorni medico-scientifica dal tema "Cuore e dintorni" il top della cardiologia calabrese e italiana
Si tratta di uno sciame sismico che dovrebbe esaurirsi in pochi giorni, con fenomeni per lo più non percepibili alla popolazione
Il vicepremier e segretario di Forza Italia:"Il voto dato al nostro partito è l'unico utile, perché andrà al Partito popolare europeo
Forti aumenti di prezzi e tariffe in tutto il comparto turistico e dei trasporti, con un aggravio di spesa da 780 milioni di euro
L'indagato, destinatario di una misura cautela in carcere, ha anche opposto resistenza agli agenti giunti sul posto per soccorrere la donna
Due persone tratti in salvo grazie all'intervento dei pompieri che con un'autoscala sono riusciti a liberarle facendole uscire dal balcone
Artifizi e raggiri nell'esecuzione dei contratti, rappresentando ai Comuni dati non corrispondenti al vero sulla raccolta dei rifiuti
L’associazione catanzarese Cam Gaia: “A fianco delle vittime… non siete sole. Abbiamo mezzi e strumenti per tutelarvi” 
L'uomo si è reso protagonista di numerosi atti vandalici e anche di una serie di aggressioni nei confronti di alcuni cittadini
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved