Reti industriali connesse: nuove tecnologie per migliorare efficienza e compatibilità con l’ambiente

La connettività rappresenta l’elemento cardine per l’efficienza, l’affidabilità e l’innovazione delle moderne industrie. Nel mercato attuale, infatti, i paradigmi prevalenti riguardano l’avvio di una rivoluzione che mira a centralizzare la presenza umana e il suo rapporto con le macchine.

In un contesto del genere la capacità di interconnettere dispositivi, macchinari e sistemi è diventata essenziale, soprattutto per mantenere elevata la competitività e rimanere al passo con l’andamento del mercato. A rendere possibile tutto questo è stato il grande passo avanti compiuto verso l’innovazione nonché la spinta, sia dal basso che dalle istituzioni, verso soluzioni più compatibili con l’ambiente.

In un contesto del genere la capacità di interconnettere dispositivi, macchinari e sistemi è diventata essenziale, soprattutto per mantenere elevata la competitività e rimanere al passo con l’andamento del mercato. A rendere possibile tutto questo è stato il grande passo avanti compiuto verso l’innovazione nonché la spinta, sia dal basso che dalle istituzioni, verso soluzioni più compatibili con l’ambiente.

Da un punto di vista pratico, quindi, le aziende del settore terziario si sono attivate per riconvertire i propri siti di produzioni e trasformarli in ambienti più efficienti. Grazie ad aziende al passo con i tempi, come quelle specializzate nella vendita prodotti Moxa, il settore sta vivendo una profonda trasformazione interna che mira a ridurre gli sprechi, posizionare al centro l’essere umano e convivere più serenamente con l’ambiente.

Cos’è una rete industriale e come funziona

Una rete industriale è un complesso sistema di comunicazione che collega tra loro dispositivi e macchinari all’interno di un ambiente produttivo. Queste reti, diversamente dalle reti informatiche tradizionali, sono progettate per resistere a condizioni ambientali estreme, quali alte temperature, umidità, polvere e vibrazioni.

Il requisito fondamentale di una rete industriale efficiente è quello di assicurare una comunicazione affidabile e continuativa. Per garantire ciò reti e macchinari si servono di dispositivi e protocolli specializzati che assicurano la tempestività e la sicurezza della trasmissione dei dati tra sensori, attuatori, controller e sistemi di supervisione.

Le moderne reti industriali, per definizione, si basano su infrastrutture di comunicazione “robuste”, cioè capaci di consentire uno scambio dati continuo e blindato da malintenzionati esterni.

Grazie alla connettività industriale, quindi, è possibile monitorare in tempo reale i processi produttivi e gestirne la manutenzione in maniera predittiva e da remoto. Questo permette alle aziende di individuare anomalie e inefficienze prima che queste diventino critiche, riducendo i tempi di fermo macchina e migliorando i livelli complessivi di produttività.

Perché le reti industriali si scambiano dati e quali

La capacità di raccogliere, analizzare e utilizzare efficacemente tali dati costituisce un aspetto fondamentale della moderna industria, orientata alla creazione di ambienti intelligenti, sicuri e sostenibili.

I dati che vengono scambiati all’interno di una rete industriale comprendono informazioni sulle prestazioni dei macchinari, parametri di produzione, dati ambientali e segnali di allarme.

Analizzando tali dati in tempo reale, le aziende sono in grado di monitorare lo stato di salute delle apparecchiature, individuare anomalie e prevenire guasti. In aggiunta i dati raccolti possono essere utilizzati per migliorare l’efficienza operativa, ridurre i tempi di fermo e azzerare gli sprechi di risorse e materie prime. I dati provenienti dalle reti industriali infine sono importanti anche per la pianificazione della produzione e la gestione delle risorse.

In una linea di produzione, tali dati possono essere utilizzati per regolare automaticamente la velocità delle macchine in base alla domanda: in questo modo si ottimizza la qualità del prodotto e si riducono gli sprechi. In altre parole si può pianificare l’uso delle risorse in base a diverse variabili e, tra queste, rientrano la stagionalità, l’inflazione, la sostenibilità e molto altro ancora.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved