Calabria7

Riapertura discoteche, la conferma di Bassetti: “Voglio rivedere i giovani sorridere e divertirsi”

riapertura discoteche

“Dobbiamo ripartire al più presto in sicurezza per uscire da una crisi dovuta alla chiusura forzata che dura ormai da 14 mesi e che ha messo in ginocchio un settore che vale due miliardi di euro”. Così il presidente del Silb-Fipe (sindacato italiano dei locali da ballo) Maurizio Pasca, in merito alla riapertura delle discoteche, dopo avere annunciato i due eventi-pilota in due discoteche a Gallipoli e in Lombardia, nei primi giorni di giugno. “Un esperimento in due diverse discoteche, una al chiuso l’altra all’aperto, per verificare le condizioni per la riapertura delle discoteche affinché avvenga il prima possibile”. Questa l’iniziativa lanciata dal sindacato.

La sperimentazione in merito alla riapertura delle discoteche all’aperto si svolgerà il 5 giugno al Praia di Gallipoli, dove 2mila persone entreranno esclusivamente col green pass. All’uscita del locale i clienti dovranno sottoporsi ad un nuovo tampone. A Milano il test si svolgerà al Fabric, discoteca al chiuso. “Stiamo lavorando ad un protocollo sanitario per la riapertura delle discoteche, in modalità Covid-free, riferisce Pasca. Dopo l’ultima riunione di domani tra i rappresentanti della nostra categoria, consegneremo il documento al Comitato tecnico scientifico affinché sia valutato. Già eri abbiamo avuto un incontro positivo con una delegazione di alcuni parlamentarsi M5S”.

Nessun distanziamento

Secondo quanto prevede il protocollo, nelle discoteche bisognerà indossare la mascherina ma non sarà necessario il distanziamento sociale. Oltre all’obbligatorietà del green pass (certificato vaccinale, tampone o attestato di guarigione), è prevista anche l’uso di materiali monouso, la tracciabilità attraverso l’acquisto dei biglietti online e la sanificazione dei locali. Il protocollo di sicurezza sarebbe stato sottoscritto, come riporta l’Ansa – dai virologi Pierluigi Lopalco e Matteo Bassetti. “Al governo e al commissario Figliuolo – aggiunge Pasca – offriamo la nostra disponibilità ad organizzare open day per i vaccini anche nelle discoteche in vista di eventi estivi, affinché nella campagna di vaccini possano essere raggiunti sempre più giovani. Serviranno gazebo e spazi esterni, ma se il governo lo ritenesse opportuno ne potremmo discutere. Noi siamo disponibili: prima si vaccinano tutti, prima si torna alla normalità, ognuno deve dare il suo contributo”.

Bassetti: “Il Silb ha il mio via libero”

“I giovani non aspettano altro”, scrive in un post su Facebook il virologo. “L’arrivo della bella stagione, le discoteche, un po’ di divertimento e tanta musica, nonostante la pandemia. Un ritorno quasi alla normalità che, quest’anno più che mai, dovrà essere fatto in sicurezza. Per questo motivo l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e spettacolo ha elaborato un protocollo (che ha ricevuto il via libera mio e quello di Pier Luigi Lopalco, di Antonio Cascio, di Enrico Alagna e di altri illustri colleghi), da sottoporre al Cts.
In discoteca bisognerà indossare la mascherina per entrare e poi sarà facoltativa. Occorrerà presentarsi in anticipo con l’attestazione vaccinale o l’esecuzione di un tampone rapido antigenico effettuato massimo nelle 36-48 ore precedenti l’evento. La certificazione potrà essere presentata direttamente all’ingresso o con registrazione su sistemi digitali. Altri paesi lo hanno già fatto con successo. Ora – conclude Bassetti – tocca anche all’Italia per non rischiare di essere sempre gli ultimi. I giovani hanno perso un anno di relazioni umane, sport e divertimento. Da padre, prima che da medico, voglio tornare a vedere i giovani sorridere e divertirsi. Io lavoro tutti i giorni anche per loro affinché si possa tornare presto alla normalità. Naturalmente è una grande responsabilità di tutti”. (m.m.)
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Regionali, Meloni: “Unica a schierarsi contro il reddito di cittadinanza”

Mirko

Cosenza, opposizione non parteciperà a Consiglio comunale per ottenere scioglimento

Matteo Brancati

Innovazione politica, Caracciolo a Vono: “Sul palco nessun catanzarese”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content