Calabria7

Riapertura scuole in Calabria, le opinioni dei genitori tra speranza e paura (VIDEO)

La campanella è suonata ormai da un paio di ore anche in Calabria. Gli studenti tornano nelle proprie classi, pronti ad affrontare il nuovo anno tra i banchi di scuola e non più dietro un computer. Una decisione adottata dal Tar dopo il ricorso presentato da alcuni genitori contro l’ordinanza regionale, disposta dal presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì, che aveva sospeso tutte le attività scolastiche di ogni ordine e grado fino al 31 gennaio. Il Tribunale, infatti, ha accolto la richiesta per la riapertura delle scuole elementari e medie. Per gli istituti superiori la decisione è attesa per il 10 febbraio. Per i giudici amministrativi  la scuola “non è un luogo a forte rischio contagio”. Ma cosa pensano i genitori?

Le opinioni dei genitori

Preoccupazione, speranza, timore, voglia di rinascita, ma soprattutto di normalità. Sono questi i sentimenti contrastanti percepiti dai genitori che oggi hanno riaccompagnato i propri figli tra i banchi di scuola.

La mamma di una bimba che frequenta le elementari è favorevole al ritorno: “Con la didattica a distanza è impossibile, mia figlia non è attenta, si distrae. La scuola invece è abbastanza sicura. I contagi in classe non ci sono”. Un’altra madre definisce la scuola come “palestra di vita”. Un luogo in cui “si insegnano le regole, si impara a socializzare, a condividere”. E in merito al ricorso presentato da alcuni genitori al Tar incalza: “Sono d’accordo con loro, la scuola è fondamentale. Nella scuola c’è sicurezza. Abbiamo la prova che con mascherina e distanza non succeda nulla. Il problema è fuori”.

I pareri, però, non sono tutti favorevoli. Un’altra mamma si definisce preoccupata: “Non sono d’accordo sulla riapertura. I contagi stanno per aumentare, sicuramente andremo in zona rossa, non vedo la necessità del ritorno a scuola. La DAD funziona benissimo. Non appoggio la decisione di far ricorso”. Incrociamo le dita. (m.l.)

 

Ricorso contro l’ordinanza scuole, Spirlì: “Combatteremo fino all’ultimo”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Solidarietà, i ventotto giorni anti-Covid del volontario Pasqualino

nico de luca

Omicidio coniugi Aversa, Guarascio: “Un monito e non solo un ricordo”

Andrea Marino

Ferragosto, carne e birra i prodotti scelti dai cittadini

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content