Calabria7

Riaperture scuole a Catanzaro, alcuni genitori si ribellano contro il Tar: “Abramo devi chiudere le scuole”

di Damiana Riverso – “Il diritto allo studio è sacrosanto, ma quello alla salute viene prima di tutto”. I genitori catanzaresi non ci stanno. Sono quei genitori che non hanno scelto di fare ricorso al Tar e che sono pronti a tenere a casa i propri figli per protesta contro la decisione del Tribunale amministrativo regionale che, questa mattina, ha di fatto annullato l’ordinanza del sindaco Sergio Abramo con la quale disponeva la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado su indicazione della stessa Asp di Catanzaro. Scendono così in campo i presidenti del consiglio di istituto dei genitori Altero Falcone per il “Materdomini”, Lina Simonetta Olimpio per la “Mattia Preti” e Francesco Citriniti per la “Casalinuovo” che in una istanza indirizzata al sindaco “pur riconoscendo l’importanza della didattica in presenza” chiedono una nuova ordinanza di chiusura “a tutela della salute dei nostri figli”. “A fronte di tale comunicazione – si legge nel documento –  che riveste sicuramente un carattere non vincolante ma comunque pregnante in considerazione dell’ufficialità in quanto resa dal dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie, a firma del dottor Claudio De Santis, direttore ff Uoisp, non si comprendono le ragioni per le quali non si debba dare seguito a tale comunicato con un provvedimento di chiusura delle scuole in città per evidente stato di  necessità e di salvaguardia della sanitaria pubblica, visto anche il focolaio nel quartiere Santa Maria, che abbraccia la zona di Corvo Aranceto Pistoia e Fortuna. Pur essendo favorevoli alla didattica in presenza – concludono – questa  situazione può essere fonte di maggiore danno per la salute dei nostri figli.  In virtù di questo chiediamo al sindaco di emettere una nuova ordinanza comunale con la quale disporre la chiusura degli istituti di Catanzaro a salvaguardia della salute dei frequentanti per non mettere al fine di tutela il bene  primario della salute di tutta la popolazione scolastica”. Intanto il sindaco Abramo ha chiesto alla Asp di Catanzaro sul numero dei contagi per valutare questa nuova ordinanza. Inoltre nel pomeriggio di domani le telecamere di Calabria7 incontreranno un gruppo di genitori sotto la sede del Tar che protesteranno contro l’annullamento dell’ordinanza di chiusura.

LEGGI ANCHE | Scuole riaperte a Catanzaro, Abramo chiede i dati dei contagi e valuta nuova ordinanza

LEGGI ANCHE | Scuole a Catanzaro, Tar boccia Abramo: accolto il ricorso contro la chiusura

LEGGI ANCHE | Riapertura scuola a Catanzaro, Abramo: “Accetto il decreto del Tar, ma volevo tutelare studenti e docenti”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Decreto Calabria non viola Costituzione: Consulta respinge ricorso Regione

manfredi

Truffa diamanti, condannato Banco Bpm

Mirko

Dai murales alle sperimentazioni su vetroresina, una mostra da scoprire

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content