Calabria7

Riapre il centro di Neuropsichiatria infantile di Corigliano Rossano

“È con non poca soddisfazione che annuncio il ripristino del servizio di Neuropsichiatria infantile all’interno dello Spoke di Corigliano-Rossano. Un presidio d’assistenza sanitaria a dir poco fondamentale per i nostri piccoli concittadini, sempre distintosi per cura e dedizione nell’offerta quotidianamente erogata alle famiglie di tutto il territorio. Un’attivazione per la quale mi sono impegnata in prima persona, per ciò che concerne le mie prerogative istituzionali, avviando un confronto con i vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, rivelatosi proficuo e propositivo”. È quanto dichiara, in una nota, Pasqualina Straface, consigliere regionale di Forza Italia.

Centro Neuropsichiatria infantile

“Il ripristino del servizio – continua – va di pari passo con un vero e proprio potenziamento, grazie a 13 ore previste in più rispetto a quelle precedenti e con l’ingresso, nella rete ospedaliera cittadina, di un professionista che, con la sua presenza, qualificherà e rafforzerà ulteriormente tale basilare punto di riferimento. A tal proposito mi corre l’obbligo di ringraziare, per la preziosa opera quotidianamente svolta, la dottoressa Puntorieri, risorsa medica unanimemente ritenuta competente e valido pilastro di tale presidio. Così facendo – aggiunge Straface – non solo Neuropsichiatria infantile ritorna in città, per la gioia delle numerose famiglie provenienti anche da altri comuni della provincia cosentina, ma questo avviene con una decisiva marcia in più, configurandosi come attività accresciuta e migliorata grazie ad un sinergico dialogo istituzionale”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, in Calabria oltre 30 casi positivi

manfredi

Strage Rsa, procura prosegue inchiesta su Villa Torano

Mirko

Coronavirus. Al Gom di Reggio Calabria 13 nuovi casi positivi, 4 ricoveri e una dimissione

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content