Calabria7

Ricorso CODICI contro obbligo vaccino antinfluenzale in Calabria

vaccino

Prosegue l’azione intrapresa dall’associazione Codici contro l’ennesimo provvedimento autoritario adottato dalle regioni. Si tratta dell’ordinanza con cui è stato imposto l’obbligo del vaccino antinfluenzale in Calabria per over 65 e personale sanitario.

Nei giorni scorsi l’associazione ha notificato il ricorso al Tar.

Questo provvedimento – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – presenta diversi aspetti negativi e preoccupanti. Da una parte, non rispetta la libertà di scelta dei cittadini ed è grave, soprattutto se pensiamo che si parla di salute. Dall’altra parte, poggia su basi scientifiche fragili.

Il vaccino non protegge da tutti i ceppi circolanti, non ha valenza a livello di immunità di gregge, in quanto si considera quella regionale quando in realtà quella che conta è quella nazionale, e poi risulta efficace soltanto in una quota che varia tra 70% e 85% dei vaccinati. Alla luce di tutto questo riteniamo che non sia ammissibile obbligare i cittadini a vaccinarsi. Bisogna garantire la libertà di scelta ed è per questo che ci siamo rivolti al Tar”.

È possibile unirsi all’azione avviata dall’associazione Codici contro l’ordinanza della Regione Calabria. Sul sito www.codici.org è disponibile il modulo di adesione. Per informazioni ed assistenza scrivere segreteria.sportello@codici.org.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, tutti al mare ma anche in Calabria nelle “gabbie”. Forse meglio: no grazie

Danilo Colacino

Prefettura Cosenza: iniziative per giornata persone scomparse

Matteo Brancati

Pasqua: il messaggio di auguri dell’Arcivescovo di Cosenza

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content