Calabria7

Rifiuti, in sciopero dipendenti Locride Ambiente a Rosarno

Rifiuti rosarno

“E’ ormai insostenibile la situazione dei lavoratori del Cantiere di Rosarno dipendenti di Locride Ambiente, addetti alla raccolta rifiuti e spazzamento delle strade.

Molte sono le criticità che in questi mesi abbiamo evidenziato, nella gestione degli appalti pubblici, dove si registrano condizioni abbastanza palesi di insicurezza sia sulla salute che sul reddito dei lavoratori, che sono spesso gli unici a pagare le conseguenze di bandi di gara giocati sempre al risparmio”. Lo scrive la Filcams Cgil Calabria che rende noto di avere dichiarato lo stato di agitazione delle maestranze dipendenti di Locride Ambiente, “dopo aver segnalato più volte sia all’Azienda che alle Pubbliche Amministrazioni la mancata erogazione dei salari di marzo ed aprile 2020. Nonostante il comune di Rosarno abbia provveduto a saldare quanto di competenza alla Locride Ambiente per i servizi che i lavoratori hanno svolto in quel territorio, l’Azienda non ha ancora provveduto a saldare le spettanze dovute e non ha neanche dato cenno di volerlo fare”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il tabaccaio che non si piegò alla mafia, svolta su omicidio Ielo

Andrea Marino

Spara con pistola a salve ballando e posta video, denunciato

manfredi

Coronavirus in Calabria, registrati 286 nuovi casi e altri 5 morti

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content