Calabria7

Rifiuti speciali in noto villaggio turistico, sequestrata area nel Catanzarese

Santa-Caterina-dello-Ionio

Un noto villaggio turistico di Santa Caterina dello Ionio era diventato anche un deposito incontrollato di rifiuti speciali. I Carabinieri del luogo, insieme ai Forestali di Davoli hanno deferito in stato di libertà un 37enne, responsabile di zona di una società attiva nel settore delle costruzioni edili e gestioni immobiliari di Benevento perché, a conclusione di accurati e meticolosi accertamenti finalizzati alla prevenzione dei reati ambientali, hanno riscontrato che nel noto villaggio turistico ci fosse un deposito incontrollato di rifiuti speciali, derivanti in particolar modo da lavori di demolizione edile, con smaltimento illecito di sfalci e potature mediante incenerimento, il tutto in violazione delle leggi contenute del Testo Unico Ambientale.

Nessuna autorizzazione

Per come prevede la normativa, in sostanza, i rifiuti in questione necessitano per il loro deposito dell’individuazione di un sito di stoccaggio preventivamente indicato, delimitato e autorizzato. Nel caso in esame, invece, le verifiche dei Carabinieri hanno accertato l’assenza di qualsiasi certificazione. L’area è staata sottoposta a sequestro penale e posta a disposizione della competente autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Fede al tempo del Coronavirus: la Santa Messa in diretta (VIDEO)

manfredi

Crotone, incendiano cumuli di rifiuti: i carabinieri denunciano due persone

bruno mirante

Vertice sull’emergenza sbarchi nel Reggino interrotto dall’arrivo di profughi salvati in mare

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content