Calabria7

Riforma della giustizia: reati di mafia esclusi dalla prescrizione, testo in aula

E’ atteso in aula alla Camera per il 30 luglio il testo della Riforma della giustizia. Tecnici al lavoro in via Arenula. Per mediare con il Movimento 5 Stelle la via sarebbe quella di cambiare linea il comma (8 dell’articolo 14 della riforma). Sul tavolo l”esclusione dei reati da l’ergastolo dalla nuova normativa. Nel comma rientrano i reati di mafia. Un approccio diverso ai processi per mafia e terrorismo, in modo da non farli rientrare fra quelli che andranno in prescrizione o che diventeranno improcedibili. È su questa mediazione che starebbero lavorando i tecnici di Palazzo Chigi e del ministero della Giustizia.

L’incontro tra Draghi e Cartabia

Oggi Giuseppe Conte incontra i deputati del Movimento e lì si definirà il perimetro del nuovo compromesso e l’eventuale voto di fiducia sulla riforma. Anche Liberi e Uguali, sulla scia degli insegnamentii del magistrato fondatore Pietro Grasso, chiede modifiche del testo. Dal suo canto Roberto Cassinelli, di Forza Italia: “Se la scelta di Draghi è quella di mettere la fiducia noi lo votiamo. Se la scelta è di aprire agli aggiustamenti anche noi vorremmo dire la nostra”.  Enrico Costa avverte: “No a stravolgimenti che contrastino la ragionevole durata del processo». La leghista Giulia Bongiorno, invece, mette le mani avanti: “Vogliamo leggere ogni minima modifica, non firmiamo nulla a occhi chiusi”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Calcio, Serie B: Crotone pari in casa, Cosenza sconfitto dal Pescara

Matteo Brancati

Sapia (M5S): “Potenziare la rete nefrodialitica della provincia di Cosenza”

Carmen Mirarchi

Fede al tempo del Coronavirus: la Santa Messa (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content