Riforma quadriennale Itp, Valditara a Catanzaro: “La Calabria può veramente utilizzarla al meglio”

L'intervento del ministro alla presentazione della sperimentazione nazionale della riforma "4+2" degli Istituti tecnici e professionali

“La sfida che in questa regione è stata raccolta dimostra che la Calabria può veramente utilizzare al meglio questa importante riforma”.
Lo ha detto il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara intervenuto in video collegamento all’incontro promosso dalla Regione Calabria, a Catanzaro, per presentare la sperimentazione nazionale della riforma quadriennale degli Istituti tecnici e professionali.
All’iniziativa hanno partecipato la vice presidente della Regione Calabria Giusi Princi, la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale Antonella Iunti e il Capo dipartimento del ministero Carmela Palumbo.

Nel Meridione più di un milione di posti non coperti per mancanza di qualifiche

Presenti anche i rettori delle Università Magna Graecia Giovanni Cuda e Mediterranea Giuseppe Zimbalatti e il pro rettore dell’Unical Francesco Scarcella che hanno siglato un’intesa per l’implementazione della sperimentazione anche a livello accademico.
“Credo che la Calabria – ha aggiunto Valditara – sia una delle regioni che hanno risposto con maggior entusiasmo e con grande concretezza. Si tratta di una riforma importante per tutta l’Italia ma, soprattutto, per il Mezzogiorno dove emerge un dato drammatico con più di un milione di posti di lavoro non coperti ogni anno per mancanza di qualifiche. Un dato drammatico che ritengo sia un’offesa, un insulto per tanti nostri giovani che hanno potenzialità straordinarie e che non trovano un lavoro confacente alle loro potenzialità o lo trovano dopo tanto tempo e non riescono invece a immettersi subito nel mondo lavorativo’.

Princi: “Intervenire su scollamento tra istruzione e lavoro”

“C’è un profondo scollamento tra il mondo dell’istruzione e il mondo del lavoro – ha sostenuto la vice presidente Princi – e su questo intendiamo incidere. La Regione intende accompagnare la riforma istituendo percorsi formativi in grado di rispondere ai fabbisogni di ciascun settore produttivo e territorio, soprattutto perché il mondo del lavoro calabrese richiederà sempre di più competenze tecniche e specialistiche e, quindi, imporrà l’obbligo di garantire la formazione di profili occupazionali in grado di garantire ai giovani di potere essere formati e assunti”. (Ansa)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Unico evento pubblico di Carnevale a Catanzaro, era inizialmente previsto per l'11 febbraio ma è stato rinviato a causa del cattivo tempo
La delegazione dei manifestanti ha portato al Vaticano la mucca Ercolina e un trattore da dare in dono al Pontefice
I vigili del fuoco sono al lavoro ininterrottamente. Annunziato lo sciopero nazionale di due ore indetto da Cgil e Uil per le morti sul lavoro
I malviventi hanno messo fuori uso le telecamere per rubare il patrimonio pubblico, provocando un danno di 80 mila euro
L'azzurro ha battuto in finale Alex De Minaur. Sarà il primo italiano a spingersi così in alto da quando esiste il ranking computerizzato nel tennis maschile
La presenza dell'arcivescovo al convegno "No all’autonomia differenziata, Si all’Italia unita dei Comuni” non è piaciuto al partito di Salvini
Il volontario 41enne regala sorrisi ai piccoli pazienti oncologici. Ha ricevuto la benedizione del Pontefice per lettera, ma lo vuole vedere di persona
“E se neanche gli arredi sono dignitosi, immaginiamo cosa accade nei settori più importanti!”, sostiene il consigliere regionale
Geograficamente la quantità di sanzioni si concentra di più a Nord, dove si paga l'84,3% dei verbali; solo il 15,7% è fra Sud e Isole
Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha accolto la tesi della difesa. La casa di cura era stata accusata per smaltimento illecito di rifiuti sanitari pericolosi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved