Calabria7

Rimosso da ignoti cartello via Loi a Catanzaro, protestano i sindacati di Polizia

Il cartello con l’indicazione della via dedicata a Catanzaro a Emanuela Loi, agente della Polizia di Stato deceduta a Palermo in via D’Amelio il 19 luglio 1992 nell’attentato costato la vita al giudice Paolo Borsellino, è stato rimosso da ignoti. Lo denunciano i sindacati di polizia Fsp e Siulp. “Lunedì 8 marzo in occasione della festa della donna – si legge in un comunicato – i sindacati di polizia Siulp ed Fsp della provincia di Catanzaro hanno organizzando una manifestazione denominata “Un fiore per Emanuela”, per commemorare Emanuela Loi, agente della Polizia di Stato deceduta a Palermo in via D’Amelio il 19 luglio 1992, nonché porgere omaggio a tutte le donne della Polizia di Stato e delle altre forze di Polizia. Nel fare un sopralluogo insieme al presidente del consiglio comunale di Catanzaro, Marco Polimeni, si è constato che il cartello che portava il nome della martire della Polizia di Stato è stato sottratto e lasciato solo il palo”.

Alla manifestazione di lunedì mattina sarà presente anche il questore di Catanzaro Mario Finocchiaro con altri rappresentanti istituzionali del territorio. “Veramente un insulto alla memoria di Emanuela ed un’offesa nei confronti dello Stato – denunciamo Giuseppe Brugnano e Gianfranco Morabito, rispettivamente segretario nazionale dell’Fsp e segretario provinciale del Siulp -Un gesto raccapricciante che condanniamo senza se e senza ma – dicono i rappresentanti dei sindacati di polizia – e, pertanto, saremo presenti lunedì mattina con maggiore senso di appartenenza allo Stato nel quartiere Germaneto della città di Catanzaro, un quartiere “difficile” per la presenza di cittadini di etnia rom nel quale vanno riportati i principi cardine della legalità e della giustizia”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il caso di Sergio, disabile sotto sfratto che invoca un tetto

nico de luca

Fucile e munizioni in soffitta, arrestato 30enne nel Cosentino

Mirko

Guida in stato di ebbrezza e detenzione di droga, denunce e sequestri

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content