Calabria7

Rinascita Scott, la Cassazione rimette tutto in discussione: a rischio ricusazione i giudici

La prima sezione penale della Corte di Cassazione oggi ha accolto il ricorso proposto dagli avvocati Francesco Sabatino e Daniela Garisto, difensori del boss Giuseppe Antonio Accorinti, imputato nel processo Rinascita Scott che si sta celebrando nell’aula bunker di Lamezia Terme. I giudici della Suprema Corte hanno annullato l’ordinanza della Corte d’Appello di Catanzaro, disponendo un nuovo giudizio di rinvio, con la quale era stata respinta la dichiarazione di ricusazione dei giudici Cavasino e Romano che compongono il collegio.

Si attende la decisione della Corte d’Appello di Catanzaro

La difesa ha basato la richiesta sul presupposto che i giudici già in precedenza avessero pronunciato la sentenza nel Processo Nemea-Rinascita a carico della cosca Soriano, dove veniva delineata la figura del boss Accorinti ritenuto a capo di un gruppo contrapposto ai Soriano. A questo punto sarà necessaria una nuova decisione da parte dei giudici d’Appello che potrebbe incidere in maniera significativa sul prosieguo del processo.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scossa di terremoto in Calabria, Bianchi: “Vicino alla comunità scolastica”

Alessandro De Padova

Lacrime e applausi, la Calabria saluta per l’ultima volta Jole (FOTO E VIDEO)

Antonio Battaglia

Teatro. Eumenidi di Eschilo al Casalinuovo

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content